Zlatan Ibrahimovic annuncia (a modo suo) di essere guarito dal Covid

La bella notizia è stata data dal calciatore sui suoi profili social

di Ilaria Roncone | 09/10/2020

Zlatan Ibrahimovic è guarito dal coronavirus. Il calciatore del Milan ha comunicato la bella notizia sui social – così come del resto aveva fatto per annunciare di essere positivo -: «La quarantena è finita. Puoi uscire!», ha esultato Ibrahimovic. L’annuncio di Ibrahimovic guarito arriva dopo il tampone negativo e il campione svedese potrà quindi tornare a unirsi ai suoi compagni in vista del derby contro l’altra squadra di Milano, l’Inter, in programma per il prossimo 17 ottobre (ovvero tra otto giorni).

LEGGI ANCHE >>> Il tweet di Zlatan Ibrahimovic sulla «pessima idea del Covid di sfidarlo»

Ibrahimovic guarito dal Covid

«Sei guarito! Autorità sanitarie avvertite, la quarantena è finita. Puoi uscire! #fuckcovid19 #godiscomingforyou»: queste le parole con cui il calciatore ha annunciato al mondo di essere guarito dal Covid in seguito al tampone risultato negativo. Saltano all’occhio gli hashtag dal tono sfidante tipico del calciatore – letteralmente «Vaffa… Covid» e «Dio sta tornando per te» – che non si lascia sfuggire l’occasione per autocelebrarsi nemmeno questa volta. Dopo essere risultato positivo al Covid lo scorso 24 settembre ed essere risultato asintomatico, dopo 15 giorni Zlatan può festeggiare la negativizzazione.

Ibrahimovic in campo per il derby con l’Inter

Anche su Facebook la gioia è tanta, così come per il Milan. Oggi, che Gabbia è risultato positivo, almeno lo svedese torna a disposizione di Pioli per la partita contro l’Inter. Anche dal lato dell’altra squadra di Milano oggi si registra un nuovo positivo, Radu. L’assenza di Ibrahimovic è stata pesante per la squadra nella sfida di Europa League in cui il Milan si è battuto contro il Rio Ave. Considerato che Duarte non è ancora risultato negativo al test per identificare il coronavirus, la squadra festeggia il ritorno dell’attaccante e di una delle punte in attacco della squadra.