Higuain è uscito dalla quarantena della Juve per andare in Argentina con un jet privato

di Ilaria Roncone | 19/03/2020

Dopo la scoperta del primo positivo al coronavirus tra i giocatori della Juventus, Rugani, primo anche in tutta la serie A italiana, la squadra è stata messa in quarantena. Come tutti gli altri, anche Gonzalo Higuain ha dovuto mettersi in quarantena in volontaria presso il J Hotel. A otto giorni dall’inizio dell’isolamento, che coinvolge 131 persone tra calciatori, staff e dirigenti – Agnelli compreso – Hiuguain ha deciso di tornare nel suo paese natale. La causa sarebbe la madre malata.

LEGGI ANCHE >>> Anche l’attrice Itziar Ituño, ispettore Murillo de “La casa di carta”, è positiva al coronavirus

Sembrava una fuga ma la giustificazione c’è

Dopo un primo momento, in cui è sembrato che l’attaccante della Juve stesse letteralmente fuggendo dalla quarantena alla quale sarebbe obbligato, la Juve ha fatto sapere che il giocatore li ha informati delle proprie mosse. Higuain ha voluto far rientro in Argentina per stare vicino a sua madre malata dopo che il risultato del tampone a cui si è sottoposto è stato negativo. Niente fuga dall’Italia in quarantena, quindi, ma un volo in jet privato per raggiungere sua madre, che ha problemi oncologici e che il calciatore non vedrebbe da tempo.

Higuain è volato prima in Francia e poi in Spagna per aggirare i blocchi

In Italia, al momento, vigono una serie di blocchi che il calciatore ha aggirato partendo con il suo jet dall’aeroporto di Torino Caselle mercoledì sera, munito di certificato medico che attestava la sua non positività al coronavirus. Il jet privato è decollato alle ore 22 alla volta di Marsiglia per poi fare scalo in Spagna. Anche Thiago Silva ha lasciato Parigi per raggiungere il Brasile, così come Pjanic e Khedira, rispettivamente rientrati in Lussemburgo e Germania dalle loro famiglie. Lo stesso Cristiano Ronaldo aveva lasciato l’Italia ancor prima che il campionato si fermasse per andare in Portogallo e stare con la madre, ricoverata in seguito a un ictus. Higuain negli scorsi giorni aveva anche fatto da testimonial tramite i social per la campagna di donazioni della Juventus per combattere il coronavirus.

(Immagine di copertina dal profilo Instagram di Higuain)