Governo Pd-M5S, Makkox: «Salvini è pronto a dare la colpa al ‘governo successivo’»

di Enzo Boldi | 11/08/2019

Governo Pd-M5S
  • Matteo Renzi ha detto di non voler andare alle elezioni, ma formare un governo di scopo

  • Un governo Pd-M5S, dunque, è una possibilità che fa inorridire Salvini

  • Makkox ironizza sui timori e sulla campagna elettorale del leader della Lega

L’analisi politica più lucida, spesso e volentieri, viene fatta dalla satira. E così il vignettista Makkox, all’anagrafe Marco Dambrosio, regala una perla non solo sulla possibile legislatura dell’immediato futuro, ma anche sui temi da campagna elettorale affrontanti da Matteo Salvini in questi giorni nel corso dei suoi comizi da Beach Tour. Matteo Renzi, infatti, ha detto che l’ideale sarebbe rimandare il voto dopo un Esecutivo di scopo – aprendo, di fatto, a un governo PD-M5S – per portare a termine le riforme fondamentali e presentare (e approvare) la legge di bilancio. Un quadro che già non piace al leader della Lega che sarebbe tagliato fuori dai giochi.

Questo governo di scopo, però, sembra aver spaccato (di nuovo, come se ce ne fosse bisogno) il Partito Democratico, mentre il Movimento 5 Stelle ci sta facendo più di un pensierino, come dimostrato dalle parole di Beppe Grillo e della pentastellata della prima ora Roberta Lombardi. Si tratta, dunque, di una maggioranza parlamentare, un governo Pd-M5S temporaneo, per procedere con il taglio dei parlamentari, la nuova legge elettorale e l’approvazione della legge di bilancio 2020 per non rischiare di andare in esercizio provvisorio con conseguente aumento dell’Iva.

Il Governo Pd-M5S e la campagna elettorale di Salvini

Un governo successivo che viene dopo quello precedente. E la storia ci ha insegnato che ogni politico (di qualsiasi colore e ideologia) usi sempre la scusa che risponde al motto «È colpa dei governi precedenti». Tutti lo fanno, tutti usano questa scappatoia per indicare nelle mani altrui responsabilità per la situazione attuale. E anche Matteo Salvini, nell’inizio della sua campagna elettorale (anche se dal 2018 è stata incessante e mai sospesa), ha iniziato a mettere le mani avanti facendo un salto come in ‘Ritorno al Futuro’.

«È colpa al ‘governo successivo’»

Il tweet geniale di Makkox rappresenta al meglio questa realtà, come fa quotidianamente con le sue vignette iconiche. Il governo Pd-M5S che potrebbe formarsi, garantirà a Matteo Salvini un nuovo tema di propaganda politica a colpi di «è colpa del governo successivo». Un salto nel futuro, un patto che consentirebbe al leader della Lega di aggiungere una tacca ai suoi motti quotidiani e attualizzati in base al luogo in cui si trova.

(foto di copertina: ANSA/TONY VECE)