Il ghiacciaio Marmolada si scioglierà entro 30 anni

di Enzo Boldi | 11/12/2019

Ghiacciaio Marmolada
  • L'allarme lanciato da una ricerca-studio del Cnr

  • Il riscaldamento globale sta facendo sciogliere i ghiacci

  • Il Ghiacciaio Marmolada sparirà entro il 2050

Una non notizia che, però, deve fare notizia per far accendere le menti ‘illuminate’ di chi ancora nega che in Italia (e nel resto del Pianeta) ci sia un’emergenza climatica che sta portando al riscaldamento globale. Il Ghiacciaio Marmolada, la vetta più alta delle Dolomiti, si sta sciogliendo a ritmi velocissimi ed entro 25-30 anni rischia di sparire. Le previsioni arrivano dopo uno studio dettagliato e approfondito del Cnr che, oltre ai rilievi fisici sul posto, ha analizzato anche la curva del livello di scioglimento degli ultimi anni.

LEGGI ANCHE > Monte Bianco: rischio crollo del ghiacciaio Planpincieux

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Remote Sensing of the Environment, con il titolo: ‘Recent evolution of Marmolada glacier (Dolomites, Italy) by means of ground and airborne Gpr surveys’. Si tratta di uno studio dettagliato che ha evidenziato come una buona parte del Ghiacciaio Marmolada sia già sparita dai radar per via delle alte temperature sul Pianeta. Un incremento che ha provocato disagi ovunque e che ha fatto, ovviamente, attivare l’allarme rosso.

Anche il Ghiacciaio Marmolada sta scomparendo

«Il ghiaccio non esisterà più – ha spiegato Renato Colucci del Cnr-Ismar -. E se, come da scenari climatici, la temperatura nei prossimi decenni dovesse aumentare a ritmo più accelerato, questa previsione potrebbe essere addirittura sottostimata e la scomparsa del ghiacciaio potrebbe avvenire anche più rapidamente». La stima di 25-30 anni, dunque, è addirittura ottimistica ed è basata sulla temperatura attuale e non quella prevista in futuro che è data in continuo aumento.

Quel che è ora e cosa resterà

E i primi risultati di questo riscaldamento globale sono tangibili a occhio nudo, osservando quello che era e quello che è diventato il Ghiacciaio Marmolada. Prima si trattava di una massa glaciale unica; ora, invece, si è frammentato in diverse unità più piccole. E i presagi per il futuro sono ancora più oscuri: la fusione dei ghiacci potrebbe lasciare solo piccole placche.

(foto di copertina: ANSA/RENATO COLUCCI)