Il consigliere indipendente Fabio Tuiach si lamenta perché Liliana Segre aveva affermato che Gesù era ebreo

di Redazione | 29/11/2019

Fabio Tuiach
  • Fabio Tuiach si è astenuto sulla mozione per Liliana Segre a Trieste

  • Si è detto offeso perché la senatrice aveva detto che Gesù era ebreo

Il Consiglio comunale di Trieste l’11 novembre scorso ha negato l’urgenza a una mozione di solidarietà nei confronti di Liliana Segre, salvo poi tornare sui propri passi e votarne una all’unanimità lo scorso 19 novembre. La vicenda è stata caratterizzata da errori formali e da altri aspetti controversi. Ma quello che sta colpendo maggiormente l’attenzione dei social network è la scelta del consigliere indipendente Fabio Tuiach. Quest’ultimo, nel suo intervento e motivando l’astensione, si è detto offeso perché la senatrice aveva affermato che Gesù era ebreo.

LEGGI ANCHE > Sesto San Giovanni non concede la cittadinanza a Liliana Segre

Fabio Tuiach e il risentimento perché Liliana Segre aveva detto che Gesù era ebreo

Nel corso del suo intervento, Fabio Tuiach si è mostrato particolarmente insicuro, forse preoccupato dal borbottio che si stava diffondendo in aula, man mano che stava andando avanti. «Io da profondamente cattolico – ha affermato Tuiach – mi sono sentito un po’ offeso offeso perché ha detto che Gesù era ebreo. Eeeh… questo mi ha… figlio di Dio… per me era Dio e allora mi astengo». Una scena davvero incommentabile.

L’antefatto: l’11 novembre, il Partito Democratico aveva chiesto che la mozione di solidarietà a Liliana Segre fosse votata con urgenza. La maggoranza di centrodestra l’aveva bocciata (causando vibranti proteste tra la minoranza), salvo spiegare successivamente che questa bocciatura era arrivata soltanto in seguito a un errore formale. Una settimana dopo, in seguito a un lungo lavoro in commissione, era stata presentata una nuova mozione, questa volta corretta dal punto di vista formale, che tuttavia era stata ritenuta ancora insufficiente dalla maggioranza, che avrebbe voluto estendere la manifestazione di solidarietà anche ad altre vittime di antisemitismo e non solo a Liliana Segre. Soltanto riservandosi di concedere questa onorificenza in un secondo momento anche alle altre vittime si è passati a votare, all’unanimità, il testo. Ma non sono mancate le polemiche tra chi, in consiglio comunale, ha definito quanto accaduto una brutta pagina nella storia di Trieste.

Quello che Fabio Tuiach ha trascurato sulla vita di Gesù

Ovviamente, il riferimento era alla figura storica di Gesù, nato a Betlemme e residente per gran parte della sua vita a Nazareth, di religione ebraica. Evidentemente, però, c’è stato qualche passaggio che è sfuggito al consigliere Tuiach. Il consigliere di Trieste ha avuto una lunga militanza in partiti di destra e di estrema destra, prima di essere stato allontanato da questi ultimi. Adesso, svolge il suo ruolo di consigliere di minoranza del gruppo misto nel consiglio comunale di Trieste.

TAG: Trieste