L’imbarazzo dell’esercito tedesco che ha postato su Instagram una divisa nazista

di Gianmichele Laino | 27/11/2019

divisa nazista
  • L'esercito tedesco ha pubblicato su Instagram la foto di una divisa nazista

  • Oggi, si è scusato in seguito alle tante proteste sul suo account

  • Ma non è la prima volta che l'esercito cade in queste gaffe clamorose

Non volevano credere ai propri occhi le migliaia di utenti che seguono l’account ufficiale del Bunderwehr, l’esercito tedesco. Nella giornata di ieri, infatti, un post su Instagram ha mostrato una svastica e una divisa nazista, in maniera completamente naturale, descrivendo anche come le divise militari del passato facciano tendenza nella moda dei giorni nostri. Un post inaccettabile, che ha provocato una vera e propria rivolta tra gli utenti dei social network e non solo.

LEGGI ANCHE > La guida alle dichiarazioni naziste di Alternativa per la Germania

Divisa nazista postata dall’account ufficiale dell’esercito tedesco

Quest’oggi, tuttavia, l’esercito tedesco si è scusato ufficialmente, affermando di aver commesso una leggerezza: «Non abbiamo contestualizzato a dovere l’immagine che abbiamo pubblicato – hanno scritto su Instagram -. L’uniforme è un oggetto in mostra nel nostro museo di storia militare a Dresda. Ma non abbiamo etichettato correttamente l’immagine e le abbiamo dato una didascalia sbagliata e inadatta. Dobbiamo capire come sia stato possibile e avvieremo delle indagini interne».

Il post con la divisa nazista e gli altri precedenti della Bunderwehr

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Liebe Community, wir möchten uns entschuldigen! Uns ist gestern ein inakzeptabler Fehler unterlaufen. Wir haben ein Foto von einer Wehrmachtsuniform, die für einen Film genutzt wurde, gepostet. Die Uniform ist ein Ausstellungsstück in unserem Militärhistorischen Museum in Dresden. Dieses haben wir aber historisch nicht eingeordnet und zudem mit einer falschen und unpassenden Bildunterschrift versehen. Beabsichtigt war, eine Fotostory zum jahrhundertlangen Einfluss von Uniformen auf die Mode zu zeigen. Leider haben wir bei der Vielzahl der von uns erstellten Fotos dieses fälschlicherweise veröffentlicht. Das alles hätte so natürlich nicht passieren dürfen. Extremismus jeder Art ist bei der Bundeswehr ein absolutes No-Go. Wir untersuchen jetzt, was da schief gelaufen ist und wie wir das in Zukunft verhindern können. Es tut uns sehr leid! Wir arbeiten daran, die gewohnte Qualität unserer Beiträge wieder zu erreichen. /Social Media Team (Fotos: #Bundeswehr) #milstagram

Un post condiviso da Bundeswehr (@bundeswehr) in data:

Nonostante le dichiarazioni della Bunderwehr, sono ancora alti i sospetti che l’immagine possa essere stata postata intenzionalmente. L’esercito tedesco non è nuovo, infatti, a questi richiami al passato del Reich: Ursula von der Leyen – che è stata ministro della Difesa tedesco prima di diventare presidente della Commissione Europea – ha ordinato già in passato alla Bundeswehr di ripulirsi da tutti i legami con la Wehrmacht, dopo aver appreso che caschi d’acciaio e cimeli dell’esercito dell’era nazista erano esposti apertamente in una delle sue caserme.

Caserme che, fino a qualche mese fa, portavano anche nomi dedicati a ufficiali nazisti. Lo scivolone sui social network, insomma, è soltanto l’ultimo di una lunga serie. Basterà per mettere in guardia i vertici dell’esercito tedesco dall’uso meno spregiudicato della comunicazione sui social network, in un’epoca in cui i rigurgiti dell’estrema destra sono dietro l’angolo e a portata di clic?

TAG: nazismo