L’ordine dei giornalisti risponde alle dimissioni di Feltri: «Volevamo accompagnarlo a una maggiore attenzione»

di Enzo Boldi | 26/06/2020

Dimissioni Feltri
  • Le parole del Presidente dell'Ordine dei Giornalisti Carlo Verna

  • "Volevamo accompagnarlo a una maggiore attenzione sulle norme della professione"

  • Le dimissioni Feltri non sono state ancora approvate dal Consiglio

Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti ancora deve accettare le dimissioni Feltri, ma il direttore editoriale di Libero ha già annunciato che non ha ancora alcuna intenzione di attendere e che la sua è una libera scelta. Insomma, il quasi ex giornalista non vede l’ora di poter parlare senza seguire i legacci delle regole deontologiche imposte dalla professione. Sta di fatto che la notizia del giorno ha provocato diverse reazioni, partendo proprio dalle parole del Presidente dell’OdG Carlo Verna.

LEGGI ANCHE > Vittorio Feltri: «Continuerò a fare il direttore editoriale, perché può farlo anche un geometra»

«Avremmo preferito accompagnare Vittorio Feltri su una strada di maggior attenzione alle norme della professione – ha detto Carlo Verna confermando di aver ricevuto la lettera di dimissioni Feltri -. Oltre alle numerose azioni disciplinari in corso nei suoi confronti, recentemente il Consiglio Nazionale ha dato mandato legale per valutare un eventuale danno di immagine all’intera categoria causato da alcune sue ripetute e circostanziate esternazioni.

Dimissioni Feltri, le parole del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti

«Una volta al di fuori della categoria Feltri potrà tranquillamente continuare ad esprimere liberamente le sue opinioni come prevede l’Articolo 21 della Costituzione – ha detto ancora Carlo Verna -. È ovvio che la responsabilità di quello che scriverà si sposterà sui direttori responsabili delle testate che lo ospiteranno, come avviene per i tantissimi non giornalisti che ogni giorno, sulla carta stampata o in tv, esprimono liberamente le proprie idee». Insomma, potrà dire quel che vuole e a pagare non sarà lui.

L’annuncio su Il Giornale

L’annuncio era stato anticipato questa mattina da Il Giornale, con un titolo in prima pagina (e a nove colonne) accompagnato da un editoriale firmato da Alessandro Sallusti. Poi, nel pomeriggio, sono arrivate le conferme: prima dallo stesso Vittorio Feltri, poi dal Presidente dell’Ordine dei giornalisti.

(foto di copertina: da Fuori dal Coro + prima pagina de Il Giornale di venerdì 26 giugno 2020)