L’attacco di De Laurentiis a Caldoro: «Sei troppo impegnato a non farti doppiare da De Luca»

Clamoroso endorsement del presidente del Napoli al governatore uscente

07/09/2020 di Gianmichele Laino

Aurelio De Laurentiis scende in campo. E lo fa a gamba tesa, come è nel suo stile, nel corso della campagna elettorale per le amministrative in Campania. È un De Laurentiis contro Caldoro al vetriolo, con un implicito endorsement al presidente uscente Vincenzo De Luca. Il tutto si basa su alcune dichiarazioni rese dal candidato di centrodestra nel corso di uno dei suoi ultimi appuntamenti con l’elettorato.

LEGGI ANCHE > De Luca dice che nelle condizioni attuali non è possibile riaprire le scuole

De Laurentiis contro Caldoro, tweet al veleno

Nel corso di un’intervista al Corriere del Mezzogiorno, infatti, l’ex governatore della Campania e attuale candidato del centrodestra ha affermato: «De Laurentiis fa sponda a De Luca? Piuttosto compri i giocatori. Da tifoso spero che compri giocatori per vincere, invece di chiedere soldi alla Regione. Noi vogliamo la vittoria del Napoli, non di un vecchio comunista e juventino».

Parole che non sono state apprezzate dal patron del Napoli, che ha attaccato: «Caro Caldoro, è con una certa tenerezza che leggo le tue recenti dichiarazioni, dove mi hai chiesto di non aiutare lo juventino e Comunista De Luca, di cui io sono amico dal 1994. Le tue sterzate non hanno senso per un candidato che ha già perso la battaglia elettorale».

De Laurentiis contro Caldoro: «Troppo impegnato a farsi doppiare da De Luca»

Una prima bordata arriva già al primo tweet, ma il presidente del Napoli ne usa altri due per demolire completamente la dichiarazione resa da Caldoro. Nel secondo cinguettio, infatti, De Laurentiis rincara la dose: «Inoltre, quando sei stato Presidente della Campania, hai fatto ben poco. Mi dici che devo comprare i giocatori. Certamente non sai che abbiamo acquistato Osimehn per 70 mln più 10 di bonus. Per non parlare dei giocatori arrivati a gennaio».

L’ultimo tweet è quello del ko: «Ma tu sei troppo impegnato a non farti doppiare da De Luca. Caro Caldoro, in bocca al lupo!». Caldoro, dunque, ha definitivamente perso qualsiasi chance di condizionare il presidente del Napoli e attirarlo sul proprio terreno politico. Nel giorno in cui la notizia sull’indagine a carico di De Luca avrebbe potuto dare qualche timido segnale di ripresa alla sua campagna elettorale, i tweet di De Laurentiis suonano come una retromarcia irreversibile per la sua candidatura.

Share this article
window._taboola = window._taboola || []; _taboola.push({ mode: 'thumbnails-b', container: 'taboola-below-article-thumbnails', placement: 'Below Article Thumbnails', target_type: 'mix' }); -->