Per Conte i giornalisti devono vergognarsi: «Un giorno è ‘Black Friday’, un altro la malattia di Sinisa: chi ha la penna può ammazzare»

Conte contro giornalisti

Non è andata giù ad Antonio Conte la lettera sul Corriere dello Sport contro la sua Inter e la conseguente risposta dell’editorialista Italo Cucci. Lo si era già capito alla vigilia di Fiorentina-Inter, quando la società aveva annullato la conferenza stampa del giorno prima, con un vero e proprio atto di accusa all’intera categoria. L’allenatore dei nerazzurri l’ha poi ribadito nel post partita di ieri sera: la sua squadra ha pareggiato con la Fiorentina, che l’ha raggiunta proprio all’ultimo respiro. È un vero e proprio Conte contro giornalisti.

LEGGI ANCHE > Fanno discutere i consigli di Antonio Conte sul sesso: «Sotto la partner e con la moglie per evitare prestazioni eccezionali»

Conte contro giornalisti al termine di Fiorentina-Inter

Probabilmente nervoso per l’esito del match, Antonio Conte non ha tirato il freno a mano. Anzi, ha accelerato pesantemente sulla questione, annunciando anche una possibile azione legale da parte della società per quanto pubblicato dal Corriere dello Sport. Sulla testata diretta da Ivan Zazzaroni era stata pubblicata una mail inviata da un tifoso (o presunto tale) che aveva dato dell’«esaurito» allo stesso Conte. Italo Cucci non aveva preso le distanze da queste parole, ma anzi aveva rincarato la dose con un riferimento alla cessione di Mauro Icardi.

Da qui l’escalation che ha portato la società a cancellare la conferenza stampa e la conseguente protesta scritta dell’Ussi (Unione stampa sportiva italiana) che aveva chiesto un passo indietro a Conte e all’Inter. Passo indietro che non è arrivato, anzi. Antonio Conte è una furia nel post partita: «C’è stata una mancanza di rispetto nei nostri confronti – ha detto -, ed è assurdo che l’USSI chieda le mie scuse. Si devono vergognare: mancano di rispetto e dovrei chiedere scusa io?». Poi, ha abbandonato il campo dell’attacco generico e indiscriminato alla stampa sportiva, per passare a quello specifico, tarato sul Corriere dello Sport, la testata che ha diffuso la presunta mail: «Un giorno facciamo il titolo sul razzismo e tutto il mondo ride, poi anticipiamo la conferenza di Mihajlovic, ora questo nuovo caso. Bisogna porre un freno. Mi dispiace: chi ha la penna non può ammazzare le persone».

Conte contro giornalisti, il precedente del Corriere dello Sport

Conte ha specificato che è stata la società a voler intraprendere un’iniziativa di carattere legale, facendo vagliare la mail agli avvocati, che stanno ravvisando eventuali profili di illegittimità. L’allenatore dell’Inter se l’è presa soprattutto con la testata romana, di cui ha citato alcuni recenti precedenti. Sia il titolo Black Friday, utilizzato per presentare la sfida tra Roma e Inter (con Lukaku e Smalling, due calciatori di colore, in primo piano), sia il caso dell’anticipazione – a mezzo stampa – della malattia dell’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic: in quel caso, Ivan Zazzaroni anticipò le parole del tecnico che di lì a poche ore avrebbe annunciato la diagnosi di leucemia.

FOTO: ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

Share this article