Condanna a Harvey Weinstein , le reazioni ad Hollywood: “Nuova era”

di Thomas Cardinali | 25/02/2020

Weinstein

Nella giornata di ieri è arrivata la condanna a  Harvey Weinstein con le accuse di stupro e molestie, una notizia che ha fatto il giro del mondo provocando anche le reazioni naturalmente da Hollywood. Il movimento Time’s Up, nato proprio in seguito all’apertura del vaso di Pandora con i segreti dei comportamenti del produttore, ha rilasciato proprio un comunicato in cui commenta così la condanna ad Harvey Weinstein:

Abbiamo un debito di gratitudine con Mimi Haleyi, Jessica Mann, Annabella Sciorra, Dawn Dunning, Tarale Wulff e Lauren Young e tutti i Silence Breakers, per il loro coraggio e determinazione nel modo in cui hanno affrontato quest’uomo in tribunale. Continuiamo a credere a tutti loro e continuiamo a essere solidali con loro”.

Il comunicato poi continua parlando dell’importanza di questa sentenza:

Il verdetto della giuria invia un messaggio potente al mondo, di quanti progressi sono stati fatti da quando il vetro di silenzio di Weinstein è stato rotto  innescando un movimento inarrestabile. In due soli anni, Time’s Up ha aiutato a emanare nuove leggi per aiutare i sopravvissuti a ottenere giustizia. Ha aiutato migliaia di persone ad affrontare molestie e maltrattamenti in tribunale e ha cambiato il gioco quando si tratta di capire come vengono affrontate le questioni di sicurezza ed equità sul posto di lavoro”.

La chiosa finale è sulla voglia di continuare a lottare per le i diritti delle donne, perché  la condanna a Harvey Weinstein è soltanto una prima vittoria:

Mentre celebriamo questo momento storico, la nostra lotta per riparare il sistema che ha permesso a gente come Harvey Weinstein di abusare delle donne – in primo luogo – continua. Chiunque abusa e le potenti forze che li proteggono si considerino avvisati: non si tornare indietro”.

Ora bisognerà attendere ma il produttore rischia una condanna di carcere tra i 5 e i 25 anni,  non l’ergastolo essendo caduta l’accusa del comportamento predatorio.