Audio sulla Lega, il M5S vota una commissione d’inchiesta «ma per i finanziamenti a tutti i partiti»

di Redazione | 11/07/2019

commissione d'inchiesta
  • Il Pd chiede una commissione d'inchiesta sul caso dei presunti fondi della Lega

  • Il M5S dice sì, ma annacqua la proposta

  • "Commissione sui finanziamenti a tutti i partiti"

Quando sei al governo con la forza politica più distante da te e vorresti fare anche opposizione. Escono fuori degli ibridi che non hanno alcun senso. O meglio, che magari il senso lo avevano in altri momenti storici. Il Movimento 5 Stelle, dopo l’audio di BuzzFeed sulla Lega e i presunti finanziamenti in trattativa con la Russia, è favorevole affinché venga istituita una commissione d’inchiesta. Un attacco frontale all’alleato di governo, forse troppo. Tanto che viene esplicitato per bene in cosa consiste la proposta: una commissione d’inchiesta per tutti i partiti.

LEGGI ANCHE > Di Maio punzecchia Salvini sull’audio di BuzzFeed: «Noi mai in contatto con petrolieri»

Commissione d’inchiesta, la proposta M5S

La generalizzazione è ovviamente un voler annacquare il bersaglio. «Votiamo sì a una commissione d’inchiesta sui finanziamenti a tutti i partiti, associazioni e fondazioni collegate. Dal Pd aspettiamo ancora i nomi dei componenti della commissione d’inchiesta sulle banche». La commissione d’inchiesta era stata chiesta dai parlamentari del Partito Democratico, che tuttavia avevano messo nel mirino esclusivamente l’affaire Lega, sulla scorta dell’audio pubblicato ieri e sulla base delle notizie di un’inchiesta della procura di Milano sul tema (che però era già partita al momento dell’approfondimento de L’Espresso sull’incontro al Metropol, scritto nel mese di febbraio).

Le commissioni sui finanziamenti ai partiti, i precedenti

Una commissione su tutti i finanziamenti ai partiti era già stata istituita con il governo di Mario Monti (si chiamava Commissione per la trasparenza e il controllo dei bilanci dei partiti e dei movimenti politici) ed aveva terminato il suo lavoro già nel 2012. Ovvio che quella proposta dal Movimento 5 Stelle altro non sarebbe che un doppione di quest’ultima. Diverso sarebbe il risultato per una commissione mirata ad hoc sul caso specifico, con un peso politico decisamente maggiore.

Ma al momento, il M5S paladino della trasparenza e dei finanziamenti puliti, non può permettersi di delineare un bersaglio così definito. Il principale obiettivo di una commissione del genere sarebbe infatti il partito con cui governa insieme.

TAG: M5S