Rinviati gli ottavi di finale di Champions ed Europa League

di Enzo Boldi | 13/03/2020

Champions League

Dopo un inutile temporeggiamento e senza mai giocare d’anticipo, la Uefa ha finalmente deciso di sospendere la Champions League e l’Europa League. Lo ha comunicato la stessa Federcalcio Europea con un comunicato diffuso sui propri social e sul proprio sito ufficiale. Rinviati i match degli ottavi di finale fino alla fine dell’emergenza sanitaria. Nel comunicato si fa riferimento alle decisioni prese dai diversi Stati che rendono impossibile la prosecuzione delle competizioni.

LEGGI ANCHE > Mikel Arteta e Hudson-Odoi, i primi due casi di contagio in Premier League

«Alla luce degli sviluppi dovuti alla diffusione del COVID-19 in Europa e delle relative decisioni prese da diversi governi, tutte le partite delle competizioni UEFA per club in programma la prossima settimana vengono posticipate – si legge nel comunicato pubblicato sul sito della Uefa -. Ciò includono le rimanenti partite di Champions League, il ritorno degli ottavi di finale, in programma il 17 e 18 marzo 2020; tutte le partite di UEFA Europa League, le gare di andata rimanenti e i ritorni previsti il 19 marzo 2020; tutte le partite della UEFA Youth League, quarti di finale in programma il 17 e 18 marzo 2020. Ulteriori decisioni su quando si svolgono queste partite saranno comunicate a tempo debito».

Champions League ed Europa League rinviate

«A seguito dei rinvii, anche i sorteggi dei quarti di finale di UEFA Champions League e UEFA Europa League previsti per il 20 marzo sono stati rinviati – si legge ancora nella nota -. La UEFA ha invitato ieri rappresentanti delle sue 55 federazioni associate, insieme ai consigli dell’Associazione europea dei club e delle leghe europee e un rappresentante della FIFPro, a una riunione di videoconferenza martedì 17 marzo per discutere la risposta del calcio europeo all’emergenza». Nulla è stato ancora definito per Euro2020.

(foto di copertina: da Pixabay)