Il governatore della Louisiana accoglie Trump indossando calzini col parrucchino

di Enzo Boldi | 15/05/2019

Calzini Trump
  • Le foto del governatore della Louisiana e del presidente Americano hanno fatto il giro del mondo

  • Billy Nungesser lo ha accolto all'aeroporto indossando i calzini Trump

  • Le calze, con il volto del tycoon statunitense, sono corredate anche da un parrucchino

Se siete fan del presidente degli Stati Uniti sappiate che sul mercato c’è un regalo fatto a posta per voi. Si tratta dei calzini Trump indossati e sfoggiati con orgoglio dal governatore della Lousiana in occasione della visita del tycoon americano. Al suo arrivo all’aeroporto Chennault a Lake Charles, Billy Nungesser è corso incontro al numero 1 della Casa Bianca, gli ha stretto la mano e gli ha mostrato quel dettaglio del suo abbigliamento. La fotografia di quel momento è diventata immediatamente virale. Ma non in senso positivo.

LEGGI ANCHE > Scontro Cina-Usa: scattano i nuovi dazi, Trump non è disposto a cedere

I dettagli di quei frangenti mostrano una storia tipica delle scenette del comico inglese Benny Hill, provocando un classico no-sense che scatena le risate di chi si trova a guardarle. Ed è così che, in maniere un po’ goffa, Billy Nungesser ha deciso di sfoggiare tutta la bellezza – di quella che lui riteneva un’idea geniale – di quei calzini Trump e mostrarli al diretto interessato non appena arrivato all’aeroporto. E non c’era solamente la faccia del tycoon su quelle calze.

 

I calzini Trump mostrati a… Donald Trump

E su quelle calze non c’è solo il volto del presidente Usa, ma anche un parrucchino attaccato sulla testa disegnata del tycoon, per ‘celebrare’ il suo famoso e tanto vituperato taglio di capelli famoso in tutto il mondo. I calzini Trump, però sembrano essere piaciuti solamente al governatore della Lousiana e a un divertito numero 1 della Casa Bianca.

 

Sui social, infatti, in molti hanno parlato di calze rivedibili, discutibile e disgustose. Non tanto per la faccia del tycoon, ma per quell’appendice a mo’ di parrucchino. Decisamente fuori luogo.

 

(foto di copertina: foto da profilo Twitter Doug Mills)