La «geniale» idea del deputato di Italia Viva Librandi sul ‘bollino Coronavirus free’ | VIDEO

di Enzo Boldi | 22/05/2020

Bollino Coronavirus free
  • Il progetto per le aziende era stato annunciato ad aprile e ieri, ospite di Dritto e Rovescio, è tornato a parlarne

  • Il bollino Coronavirus Free per "certificare" le aziende che seguono i protocolli

  • La lite in diretta tra l'ideatore, Librandi (Italia Viva) e Giuseppe Cruciani

Un’idea, definita «geniale» dallo stesso ideatore Gianfranco Librandi, nata nel mese di aprile e che ieri è tornata in auge durante la trasmissione Dritto e Rovescio andata in onda su Rete 4. Si tratta del cosiddetto bollino Coronavirus free che, secondo il deputato di Italia Viva, ha ottenuto anche il via libera del leader del partito Matteo Renzi. Sul tema si è accesa una discussione in studio, con una polemica aperta con l’altro ospite Giuseppe Cruciani.

LEGGI ANCHE > Maria Elena Boschi dice che «è da irresponsabili aprire una crisi politica in questo momento»

«Se Renzi vede quel bollino che ha costruito oggi nella tua azienda disegnandolo non so come – ha detto Cruciani rivolgendosi a Librandi -, ti ci prende a calci pure Italia Viva». In quel momento il deputato tira fuori il bollino Coronavirus free realizzato e lo mostra alle telecamere.

Bollino Coronavirus free, la ‘geniale’ idea di Librandi

«È stato autorizzato da Renzi questo qua – ha detto Giancarlo Librandi mostrando alla telecamera il bollino Coronavirus free -. Questa è un’idea geniale. Quando ci arriverai, tra due mesi, sarà troppo tardi, così come quando ci arriverà qualcun altro». Il tutto sotto lo sguardo divertito dell’ex Ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio (Lega) seduto nello studio di Paolo Del Debbio.

Di cosa si tratta

Ma cos’è quell’idea definita «geniale» dallo stesso deputato di Italia Viva. Librandi lo aveva spiegato ad aprile: «Si può pensare a uno specifico logo da esporre all’esterno dell’azienda, del negozio, dello studio o dell’hotel per certificare che che si può tornare a lavorare senza rischi». Insomma, si tratta di un bollino coronavirus free da affiggere all’ingresso delle aziende e imprese che hanno superato tutti i rigidi controlli del protocollo sulle riaperture.

(foto di copertina: da Dritto e Rovescio, Rete 4)