Le proteste in Catalogna fermano il calcio spagnolo: rinviata Barcellona-Real Madrid

di Enzo Boldi | 18/10/2019

Barcellona-Real Madrid
  • La Federcalcio spagnola ha deciso di rinviare il Clasico in programma il prossimo 26 ottobre

  • Troppo alti i rischi per via delle tensioni dopo le condanne degli indipendentisti catalani

  • Barcellona-Real Madrid, dunque, non si giocherà (per il momento)

Le proteste sociali e politiche in Catalogna, in particolare a Barcellona, colpiscono anche il calcio. Le tensioni degli ultimi giorni, infatti, hanno portato a grandi manifestazioni di piazza che – in alcuni casi – sono sfociate in contatti e scontri tra forze dell’ordine e indipendentisti catalani che stanno protestando dopo le condanne nei confronti dei loro leader politici per i fatti avvenuti nel 2017. La federcalcio spagnola, visto il clima infiammato contro la capitale, ha deciso di rinviare il Clasico del calcio iberico: Barcellona-Real Madrid, in programma alle 13 di sabato 26 ottobre, non si giocherà.

LEGGI ANCHE > Il Barcellona contro le condanne agli indipendentisti catalani: «La prigione non è la soluzione»

Adesso toccherà alle due società trovare un accordo – in base al proprio calendario – per fissare la data (dovranno comunicarla entro le ore 10 di lunedì 21 ottobre) in cui si potrà giocare il match più atteso di Spagna (e del Mondo). Trovare un giorno comune, però, sembra essere molto difficile visti gli impegni di entrambe le compagini tra campionato, Champions League e Coppa del Re. Inoltre, c’è anche da considerare un aspetto politico che non può esser messo da parte dopo il duro comunicato del club blaugrana sulla sentenza della corte suprema spagnola contro i leader degli indipendentisti catalani.

Barcellona-Real Madrid rinviata per le tensioni in Catalogna

Da sempre, infatti, il clasico Barcellona-Real Madrid è stato il simbolo di due anime ben distinte nel Paese. Da una parte i Blancos, la squadra del Re e che da sempre rappresenta il potere politico e sportivo in Spagna; dall’alta il Barcellona che raffigura in pieno il mondo catalano che con il calcio ha da sempre rivendicato il proprio senso e la propria volontà di svincolarsi dal potere centrale della capitale.

Il Clasico tra sport e politica

La ricetta, dunque, non poteva che offrire un sapore troppo piccante da gestire. Le tensioni sportive tra le due tifoserie si andrebbero a mixare a quelle politiche rendendo potenzialmente esplosiva la situazione non solo all’interno del Camp Nou, ma in tutta Barcellona.

(foto di copertina: da sito Fc Barcelona +  Paco Freire/SOPA Images via ZUMA Wire)

TAG: Barcellona