La bufala del balcone crollato con la striscione ‘Andrà tutto bene’

di Enzo Boldi | 24/03/2020

Balcone crollato

Non smettono di circolare in rete dei meme che, poi, si trasformano in fake news. L’ultima bufala è l’immagine di un balcone crollato con su affissa la scritta ‘Andrà tutto bene’. Un immagine che voleva avere una sorta di significato evocativo, vista la situazione di emergenza sanitaria legata al Coronavirus in Italia, con la situazione che continua a essere molto grave. Si tratta, ovviamente, di un fotomontaggio che è diventato virale nelle ultime ore tra chat Whatsapp e post su Instagram, Facebook e Twitter.

LEGGI ANCHE > No, Putin non ha liberato 500 leoni per obbligare i russi a rimanere in casa

Come spiega il portale di fact-checking Bufale.net, quel balcone crollato è un evento che risale addirittura al 3 aprile del 2016. E la foto originale è stata pubblicata sul quotidiano Il Centro con riferimento a un episodio accaduto Case di Cese di Preturo a L’Aquila. Per fortuna quella lesione non provocò né vittime né ferite, e avvenne all’interno di una palazzina già evacuata nel 2014 dopo un precedente crollo.

Balcone crollato, l’ultima bufala che gira sui social

Insomma, nulla di collegato con una sorta di presagio apocalittico dovuto al Coronavirus. Su quel balcone crollato non è mai stato affisso lo striscione ‘Andrà tutto bene’ che è comparso su migliaia di finestre in tutta Italia, da Nord a Sud, come un grido di speranza e di ottimismo in questo difficile periodo che stiamo vivendo. Il fotomontaggio diventato virale, però, è stato preso seriamente da molte persone sui social.

Nessun messaggio apocalittico o divino

Nessun segnale divino, dunque. Nessun balcone crollato e, soprattutto, non esiste un balcone crollato con affisso quello striscione di speranza. Una foto simbolo che non simboleggia nulla, se non l’atavica perversione di credere a molto (o tutto) quel che viene messo in circolo sulla rete.

(foto di copertina: da chat Whatsapp)