Il video di Antonio Di Maio è stato deciso e prodotto dalla Casaleggio

di Redazione | 04/12/2018

antonio di maio
  • Il video di Antonio Di Maio è stato deciso e prodotto dalla Casaleggio Associati e girato più volte

  • Il filmato pensato per rispondere agli attacchi al M5S già prima dell'ultimo servizio de Le Iene

  • Il sottopancia utilizzato è lo stesso utilizzato per le immagini dei politici

Il video pubblicato ieri su Facebook in cui Antonio Di Maio, il padre del vicepremier Luigi, ha risposto alle accuse alla sua famiglia, è stato deciso e prodotto dalla Casaleggio Associati. Ed è stato girato più di una volta, con una prima versione già pronta due giorni fa. È il retroscena raccontato oggi dal quotidiano Il Mattino (articolo di Valentino Di Giacomo) che parla anche di una riunione tra consiglieri del leader M5S per il via libera al filmato.

LEGGI ANCHE > La nuova accusa a Luigi Di Maio: ha fatto da prestanome per il padre

Il video di Antonio Di Maio prodotto dalla Casaleggio, per fermare gli attacchi

Come ricostruisce Il Mattino, lo staff di Luigi Di Maio era informato già da giorni del servizio de Le Iene sugli abusi edilizi realizzati nei terreni di proprietà del padre Antonio e di una zia a Mariglianella. L’idea di rispondere agli attacchi con un video su Facebook sarebbe nata quattro giorni fa, quindi prima della messa in onda del servizio sulle reti Mediaset, da Davide Casaleggio in quello che viene definito un ‘consiglio di guerra’, una riunione dove erano presenti tutti i più stretti collaboratori del ministro e capo politico del Movimento 5 Stelle. «Luigi, dobbiamo replicare. Non possiamo subire così», avrebbero poi detto al vicepremier dopo l’incontro.

Il filmato di Antonio Di Maio, che ha lo stesso sottopancia utilizzato dalla Casaleggio, è stato girato più di una volta dal piccolo imprenditore, con una prima versione già pronta due giorni fa. Spiega Il Mattino che la risposta e la pubblicazione del padre del vicepremier è stata poi necessaria quando l’interesse mediatico sulla sua vicenda non accennava ad abbassarsi. Una mossa quasi obbligata dopo il servizio mandato in onda domenica sera da Le Iene che ha paventato per Luigi Di Maio addirittura il reato di elusione fraudolenta.

Anche Il Messaggero parla di una regia della Casaleggio Associati, e non solo per il sottopancia con scritta bianca e gialla, identico a quello standard utilizzato dai videomaker della società milanese. Il quotidiano romano ripete che la exit strategy era nell’aria da giovedì, con gli uomini della Casaleggio avvistati a Pomigliano d’Arco.

(Immagine di copertina da video pubblicato sulla pagina Facebook di Antonio Di Maio, padre di Luigi Di Maio)