Salvini rassicura Berlusconi: non metteremo in difficoltà Mediaset

di Redazione | 17/09/2018

salvini

Rassicurazione sulle proprie aziende e sulle leggi che le riguardano. In particolare su Mediaset e sugli spot pubblicitari. Ha parlato anche di questo Silvio Berlusconi ieri ad Arcore, nel corso del vertice di centrodestra con Matteo Salvini, accompagnato a villa San Martino dal numero 2 della Lega, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti. Il leader di Forza Italia si sarebbe detto disponibile a togliere il veto su Marcello Foa, dando il via libera alla sua nomina come presidente della Rai, ma ha chiesto un coinvolgimento del suo partito nelle scelte.

 

LEGGI ANCHE  > Di Maio: «Gli incontri Salvini-Berlusconi? Sono fatti loro» | VIDEO

 

Salvini rassicura Berlusconi: non metteremo in difficoltà Mediaset

Come racconta oggi Repubblica in un articolo di retroscena di Carmelo Lopapa, Berlusconi non avrebbe preteso la direzione di un telegiornale o di una rete, ma di capire come sarà la Rai del futuro, sostenendo di aver diritto a qualche ruolo chiave nell’azienda:

Salvini e Giorgetti abbozzano, sostengono che sarà una Rai non ostile a Berlusconi e ai suoi, che Foa «sarà un ottimo presidente» . Ma il Cavaliere avrebbe ribattuto: «I tuoi soci al governo vogliono cancellarmi». E il riferimento è soprattutto alle sue aziende. Alla minaccia del sottosegretario Crimi di mettere mano ai tetti pubblicitari delle tv, perfino alle concessioni, a quella di Di Maio di imporre una stretta alla pubblicità dei giornali. Anche lì, Salvini indossa i panni del pompiere: «quella roba vedrai che non passerà, non permetteremo che si mettano in difficoltà Mediaset o le altre aziende».

(Foto di copertina da archivio Ansa: Silvio Berlusconi saluta i partecipanti all’incontro politico tenutosi nella sua villa di Arcore tra cui il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Arcore, 16 Settembre 2018. Credit immagine: ANSA / FLAVIO LO SCALZO)