wikipedia foto oscurate
|

Perché Wikipedia oggi ha oscurato le foto

Un nuovo clamoroso gesto di protesta da parte di Wikipedia, l’enciclopedia open source. Per lanciare un forte segnale nei confronti del voto del Parlamento Europeo sulla direttiva riguardante il copyright (che colpisce soprattutto i grandi «editori del web» come Google o Facebook che, in caso di approvazione, potrebbero essere costretti a pagare i contenuti protetti da copyright), Wikipedia oggi ha deciso di oscurare tutte le immagini presenti sul suo sito.

LEGGI ANCHE > «Lo sciopero di Wikipedia è inutile perché la direttiva sul copyright non riguarda loro»

Wikipedia foto oscurate per protesta contro il voto sul copyright

Pertanto, tutte le sue voci – oggi, 12 settembre – saranno prive di supporto fotografico. Una scelta ben precisa, che va nella direzione seguita già da qualche tempo quando – prima della pausa estiva – l’enciclopedia online decise di interrompere le proprie attività per un intero giorno. «La legge sul diritto d’autore – fanno sapere da Wikipedia – riguarda qualsiasi cosa tu faccia su internet, dal condividere articoli di giornale, al caricare le tue foto delle vacanze per contribuire al sapere su Wikipedia. Wikimedia auspica una legge che salvaguardi il pubblico dominio e che non obblighi a pre-filtrare efficacemente i contenuti».

L’iniziativa fa il paio, dunque, con quella del 3 luglio scorso, quando la direttiva stava per approdare una prima volta in Aula (la discussione era prevista per il 5 luglio) prima di essere rimandata, appunto, al voto di oggi, 12 settembre. Secondo l’interpretazione del documento legislativo data da Wikipedia, infatti, l’enciclopedia rischierebbe di chiudere perché sarebbe impossibile per lei condividere i contenuti protetti dal diritto d’autore come, ad esempio, gli articoli di giornale.

Il precedente sciopero di Wikipedia del 3 luglio e la risposta dell’UE

Tuttavia, già in passato, questi timori dell’enciclopedia open source erano stati fugati dall’ufficio che a Bruxelles si era occupato della scrittura del documento. La Rappresentanza dell’Unione Europea in Italia, nella circostanza dello sciopero di Wikipedia, aveva diffuso questa nota: «L’art. 13 (quello, cioè, contestato da Wikipedia che lo ha citato nel documento di spiegazione al suo sciopero, ndr) riguarda i servizi che danno accesso a grandi quantità di contenuti protetti dal diritto d’autore, che sono stati caricati da utenti che non hanno diritti su tali contenuti».

Evidentemente, però, non è bastato a placare gli animi in Wikipedia che, insieme ai grandi colossi del web, teme molto l’approvazione di questa direttiva: la battaglia che sta portando avanti, in realtà, si concentra sulla presunta limitazione della libertà d’espressione contenuta all’interno della direttiva che il Parlamento Europeo si appresta a votare. Oggi, intanto, niente immagini sull’enciclopedia online. E domani che accadrà?

TAG: Wikipedia