|

Perché Di Maio ha chiesto al presidente della Puglia: «E con Matera che state facendo?» | VIDEO

Una nuova gaffe in geografia o un modo per informarsi sulla sinergia tra Puglia e Basilicata per il grande evento di Matera 2019? In verità, questa volta, pare che l’ipotesi corretta sia la seconda. Luigi Di Maio, nel corso della sua visita a Bari per la Fiera del Levante, viene immortalato dalle telecamere di Trm.tv (una emittente locale che copre Basilicata e Puglia) mentre chiede al presidente della regione Puglia Michele Emiliano «E con Matera che state facendo?».

LEGGI ANCHE > La gaffe di Di Maio in tv: «L’uomo è costituito di acqua al 90%» | VIDEO

La domanda di Luigi Di Maio a Michele Emiliano su Matera

Una domanda che, cartina geografica alla mano, risulta un po’ straniante. Perché il ministro dello Sviluppo Economico chiede notizie al presidente della Regione Puglia su un evento che si svolgerà in una città della Basilicata? Alcuni avrebbero interpretato, nella risposta di Emiliano con la mano davanti alla bocca, un suggerimento sul fatto che la città dei Sassi si trovi in Basilicata. Di qui, la successiva (pronta) risposta di Di Maio: «Lo so». In realtà, però, a un’attenta analisi della clip, pare che Michele Emiliano stia dicendo «Con Matera è un altro discorso».

Tuttavia, l’audio – coperto dalla folla di persone che circondava i due politici – non è chiarissimo. E può darsi anche, visto l’evolversi della conversazione, che Di Maio stia chiedendo a Emiliano notizie sulla logistica che accompagnerà l’evento del 2019 e che vedrà la Puglia coinvolta almeno dal punto di vista dei trasporti.

A conferma di quanto rilevato da Giornalettismo, arrivano anche le parole del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che ha difeso il ministro Di Maio bollando la vicenda come una ‘ridicola storiella’: «Questa storia che è stata messa in giro che il ministro Luigi Di Maio mi avrebbe parlato di Matera pensando che Matera fosse in Puglia è veramente una barzelletta, anche abbastanza ridicola – ha scritto il governatore su Facebook -. Tra l’altro ho sentito e risentito il testo è non c’era nulla nella conversazione che si prestasse ad un’interpretazione del genere. Siamo, come al solito, a quelle modalità politiche che poi provocano solo la confusione dei cittadini e una reciproca sfiducia. Il Ministro mi ha semplicemente chiesto cosa stiamo combinando per sostenere lo sforzo di Matera “capitale europea della cultura. Ovviamente, io ho detto che i pugliesi hanno investito 2,5 milioni di euro per sostenere l’evento culturale in sé più il finanziamento milionario del raddoppio della ferrovia Bari-Matera per interconnettere la Puglia con la Basilicata».

Il resto della conversazione su Matera tra Di Maio ed Emiliano

Note, ovviamente, le difficoltà di Matera a essere raggiunta dai turisti (ma anche dai suoi stessi abitanti che si spostano per le motivazioni più diverse in altre parti d’Italia), i collegamenti con la Puglia (dove si trovano il primo aeroporto utile e la prima stazione dell’alta velocità per servire la città) saranno fondamentali.

Per questo, Michele Emiliano nella seconda parte della conversazione afferma che la Puglia si sta attrezzando perché «quelli non hanno la stazione» e che, per ovviare al problema, sta mettendo in campo un investimento tutto pugliese.