Matteo Salvini attacca lo «Chef democratico» Rubio

di Enzo Boldi | 28/08/2018

Salvini Rubio

Prosegue attraverso i social la battaglia di Matteo Salvini contro i suoi oppositori. L’ultimo a finire nel mirino del leader della Lega è stato Chef Rubio. Il famoso cuoco, protagonista di diverse trasmissioni televisive, negli ultimi tempi ha più volte espresso il proprio dissenso nei confronti delle politiche del Ministro dell’Interno sul tema dell’immigrazione e contro alcune sue esternazioni, come quella sulla festa islamica del sacrificio.

LEGGI ANCHE > Salvini, il capretto, l’agnello e Chef Rubio: la discussione su Twitter

Provocazioni a cui lo Chef non ha mai avuto risposta. Fino a oggi. Matteo Salvini, infatti, attraverso la sua pagina Facebook ha risposto piccato alle parole di Rubio, definendolo un «paladino dei clandestini». L’ultima polemica è nata dopo che il Ministro dell’Interno, aveva parlato su Twitter di Laura Boldrini chiamandola «Quella». Immediata è stata la replica di Chef Rubio alla quale, questa volta, il leader della Lega ha «concesso» una risposta.

 

Salvini Rubio, si affilano i coltelli sui social

«Questo “chef democratico” offende da tempo me e milioni di italiani, che per lui sono pecore e razzisti. Al paladino dei clandestini (e della Boldrini) mando un bacione: mangia che ti passa», ha scritto Matteo Salvini su Facebook a corredo di una foto con l’ultimo attacco fatto da Chef Rubio nei suoi confronti. Il tutto condito dall’hashtag «TuttaColpaDiSalvini».

Salvini Rubio, l’attacco alla Boldrini e la difesa dello Chef

L’origine dell’ultimo – in termini temporali – scontro social di Matteo Salvini riguarda la presenza a bordo della nave Diciotti dell’ex Presidente della Camera Laura Boldrini. In quell’occasione, sempre su Twitter, il leader del Carroccio l’aveva accusata di vivere su un altro pianeta. Da lì l’intervento di Chef Rubio che ha attaccato lui e la gente che vive dei suoi proclami propagandistici: «Continua ad aizzare il gregge di pecore che ti segue e da te vuole essere portato al pascolo».

 

Salvini Rubio, altro «nemico» per il leader della Lega

Tanto tuonò che piovve. Alla fine di tutto Chef Rubio ha esultato su Twitter per esser stato iscritto nel registro dei nemici pubblici di Salvini: «Finalmente! Questo è per dimostrare che è tutta una questione di perseveranza e dedizione: alla fine ho trollato il fralloccone – scrive sul proprio profilo -. Popolo 1 Governo 0. “La Bestia” finalmente in trappola».