«Meglio Ronaldo o Neymar»? A Trento una discussione calcistica finisce in rissa

di Enzo Boldi | 24/08/2018

Cr7 Neymar rissa, trento

Il Bar Sport, quello narrato dai racconti di Stefano Benni, non è più quello di una volta. In quei luoghi, un tempo ci si riuniva ogni lunedì per dire la propria sulla giornata di campionato appena trascorsa. I toni si alzavano, ma poi tra una bevuta e una pacca sulle spalle si tornava tutti amici come prima. Invece, ad Albiano – piccolo comune della provincia di Trento – è scoppiata una rissa tra due operai che stavano discutendo sulla questione: «È più forte Cristiano Ronaldo o Neymar».

LEGGI ANCHE > Pavia, 12enne accoltella la madre perché gli nega i soldi della ricarica

La diatriba doveva essere di quelle importanti e la cui risposta avrebbe, forse, cambiato il destino delle proprie vite. Evidentemente stabilire che Cr7 fosse più forte di Neymar e viceversa era diventato per i due una sorta di questione d’onore. Prima le urla, poi le minacce e infine la rissa. Per separare i due operai iracondi sono dovuti intervenire gli uomini della stazione locale dei Carabinieri, allertati dai passanti che stavano assistendo allibiti alla scena deprimente.

Cr7 Neymar rissa, una lite sui veri problemi del mondo

Con l’intervento delle forze dell’ordine di Albiano, i toni si sono placati ma le conseguenze non sono state delle più leggere. Entrambi gli operai hanno avuto bisogno dell’ausilio di un ambulanza della Croce Bianca che li ha trasportati all’ospedale della zona per provvedere con le cure e le medicazioni del caso. Per loro solamente alcuni lividi ed escoriazioni, oltre alla figuraccia di esser venuti alle mani per una futile e stupida discussione.

Cr7 Neymar rissa, chi dei due è più forte? Per non parlare di Messi

Il tutto ha lasciato la domanda in sospeso: è più forte Cristiano Ronaldo oppure Neymar? E per fortuna che alla disputa partecipavano solamente due contendenti. Evidentemente il fan di Lionel Messi ha pensato bene di non partecipare alla discussione, altrimenti si sarebbero moltiplicati gli schiaffi volati in un tranquillo pomeriggio di Albiano.

(foto di copertina: Christian Liewig/ABACAPRESS.COM e Sportphoto/Giampiero Sposit/ dpa)