ricarica
|

Pavia, 12enne accoltella la madre perché gli nega i soldi della ricarica

Un dodicenne accoltella la madre perché gli nega i soldi della ricarica. È quanto accaduto in Lombardia, in un centro dell’hinterland di Pavia. A raccontarlo è oggi il quotidiano locale La Provincia Pavese. Il ragazzino dopo un litigio ha accoltellato a un braccio la mamma colpevole di non volergli dare 20 euro per comprare il credito per il telefonino. La donna ha subito serie lesioni ai tendini.

Pavia, dodicenne accoltella la madre perché non gli dà i soldi per la ricarica del telefonino

Il 12enne è stato segnalato dalla polizia di Pavia al tribunale dei Minori di Milano. La vicenda ha avuto luogo qualche giorno fa. Stando ai primi accertamenti il fatto è avvenuto in un contesto di disagio sociale ed economico. Dopo l’ennesima richiesta del ragazzino di avere i soldi per ricaricare lo smartphone e il conseguente rifiuto della madre, tra i due è scoppiata una violenta lite. In base alle indagini effettuate dalla polizia, il 12enne a quel punto ha afferrato un coltello da cucina ed ha ferito la madre al braccio. La donna perdeva molto sangue. È stato subito chiesto l’intervento del 118. Ai soccorritori lei ha raccontato inizialmente di essersi ferita da sola mentre stava cucinando; poi, una volta ricoverata in ospedale, ha cambiato la sua versione, spiegando che era stato il figlio dodicenne a vibrarle la coltellata al braccio.

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit immagine: Karl-Josef Hildenbrand / dpa)

TAG: Pavia