Asia Argento, spuntano foto e sms che contraddicono la sua versione

di Gaia Mellone | 22/08/2018

asia argento Jimmy bennet

«Io e Jeremy nn abbiamo mai fatto sesso» aveva dichiarato Asia Argento solo ieri. Oggi però TMZ ha pubblicato foto e sms che la contraddicono in pieno. Spunta anche un messaggio lasciato dal ragazzo, che comproverebbe che comunque non si sarebbe trattato di violenza.

LEGGI ANCHE > Asia Argento si difende: «Mai avuto alcuna relazione sessuale con Bennett»

Asia Argento, le foto con Jeremy

Il sito americano di Gossip ha pubblicato uno dei 4 selfie che ritraggono Asia Argento insieme a Jimmy Bennet in quel che parrebbe un letto, che secondo il sito sarebbe quello di un hotel a Marina del Rey. Gli scatti dovrebbero risalire al 2013, ovvero alla data della presunta aggressione sessuale a carico dell’allora 17enne.

Non solo: oltre alle foto TMZ ha ottenuto gli screenshot di una conversazione tra – si presume – Asia e un’altra persona, in cui l’attrice racconta con dettagli fino ad ora sconosciuti, il suo rapporto con il giovane attore.

Asia Argento, «quel ragazzo era ossessionato da me»

 

«La gente sa solo quella che ha scritto il NyT, che è solo un lato della storia» scrive Asia ad un’interlocutore che Tmz ha tenuto anonimo. «Abbiamo fatto sesso, ma è stato davvero strano. Io non avevo idea che avesse 17 anni» continua a scrivere l’attrice negli sms, di fatto contraddicendo ciò che aveva dichiarato ieri sulla vicenda.

LEGGI ANCHE >Asia Argento accusata di abusi sessuali, il padre Dario: «È un complotto»

Quel che emerge dai suoi sms è una nuova storia, diversa dalla sua versione ma anche da quella di Bennett. «Era un ragazzino arrapato, mi è saltato addosso» dichiara Asia e poi allega una foto di un tovagliolo con un messaggio lasciato da Jeremy. Sopra, si legge:«Asia, io ti amo. Sono così felice che ci siamo rivisti e che tu sia parte della mia vita. Jimmy :)». Dalle parole scritte, sembra che Bennet fosse consensuale, o almeno lo fosse stato fino ad un certo punto del presupposto incontro sessuale. «Dopo avermi lasciato questa nota ha continuato a mandarmi sue foto nudo per gli anni a seguire e si è fermato soltanto quando è arrivata la lettera del suo avvocato» racconta Asia che sottolinea che non si è trattato affatto di stupro e che lei è rimasta scioccata dalle accuse, e confida anche «mi ha confessato che ero la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni».

Tmz conclude l’articolo dicendo di aver cercato di contattare l’avvocato di Asia Argento, senza ricevere nessuna risposta o commento.

(Immagine di copertina: il tweet di @TMZ con cui annunciava l’uscita dell’articolo)