Omarosa registra l’audio del suo licenziamento nella situation room della Casa Bianca

di Gianmichele Laino | 13/08/2018

Omarosa

Peggio di House of Cards. O di Scandal. L’amministrazione di Donald Trump sembra la più fosca delle serie tv sugli intrighi alla Casa Bianca. Spunta anche un gesto irrituale, oltre che gravissimo, in una situazione praticamente di intimidazione nei confronti di una ex dipendente dello staff del presidente. Omarosa Manigault Newman, ex collaboratrice di Trump ai tempi del programma tv The Apprentice, è stata licenziata dalla squadra che il presidente si era scelto per supportarlo nella sua attività amministrativa.

LEGGI ANCHE > Cos’è la Space Force voluta da Donald Trump

Omarosa Manigault Newman, l’audio che imbarazza la Casa Bianca

Un licenziamento anomalo, che si è verificato in una delle stanze più segrete e meglio sorvegliate della Casa Bianca, la situation room che si trova al seminterrato. In quest’area dell’edificio è vietato l’utilizzo di dispositivi elettronici che, se hackerati, potrebbero mettere in pericolo la sicurezza nazionale.

Invece, Omarosa Manigault Newman ha utilizzato il suo telefono per registrare un audio in cui John Kelly la invitava con insistenza a dimettersi per presunti comportamenti illegittimi che, sempre secondo la voce registrata nell’audio diffuso dalla Nbc, se commessi all’interno dell’esercito avrebbero provocato il ricorso alla legge marziale.

Omarosa, la risposta dell’amministrazione Trump

Tutti i segreti di Omarosa sono contenuti all’interno di un libro che uscirà a ottobre e che si annuncia devastante per gli equilibri interni alla Casa Bianca: «Qui tutti mentono – ha dichiarato Omarosa – dal presidente Trump che mente agli elettori, alla portavoce Sarah Sanders che mente al Paese ogni giorno».

La reazione della Casa Bianca alla diffusione dell’audio è decisamente sprezzante. Secondo lo staff di Donald Trump, la manovra di Omarosa non è altro che un gesto di una ex dipendente insoddisfatta: «L’idea che un membro del personale possa portare un dispositivo di registrazione nella situation room dimostra un flagrante disinteresse per la nostra sicurezza nazionale – hanno affermato dall’amministrazione -. Vantarsi alla televisione nazionale dimostra la mancanza di carattere e integrità».

TAG: Omarosa