simboli nazisti
|

Germania, sì a croci uncinate e rune delle SS: nei videogame i simboli nazisti non sono più vietati

I simboli nazisti non saranno più del tutto proibiti in Germania, nei giochi al computer. È quanto deciso dall’associazione Usk, Software da intrattenimento, che prevede la possibilità dell’uso di questi simboli per esigenze «dell’arte o della scienza, la rappresentazione dei fatti del passato e della storia». L’idea di fondo è quella di equiparare la prassi, sulle piattaforme informatiche, a quella esistente nel cinema e nella televisione.

I simboli nazisti non sono più del tutto proibiti nei videogame, in Germania

In Germania fino ad oggi simboli come le croci uncinate, le rune delle SS e altri erano strettamente proibiti nei videogame. L’Usk sostiene che il divieto dovrebbe fondamentalmente restare, ma con delle eccezioni per condizioni ben definite. «Al divieto del paragrafo 86 del codice penale non è cambiato nulla», ha fatto sapere l’associazione, secondo la quale d’ora in poi potranno esserci delle eccezioni alla regola, proprio come previsto per i film e le trasmissioni televisive.

(Foto di copertina Zumapress da archivio Ansa. Credit immagine: Adrien Vautier / Le Pictorium Agency via ZUMA Press)

TAG: Germania