Migranti, affonda gommone a largo della Turchia: strage di bambini

di Enzo Boldi | 09/08/2018

Migranti strage bambini Turchia

È affondato poco prima dell’alba nel Mar Egeo, a largo delle coste turche, un gommone con a bordo 13 migranti. Per il momento, come riporta l’agenzia di stampa Anadolu, il bilancio parla di sette bambini morti e due donne. Altri quattro migranti sono stati tratti in salvo e hanno raccontato ai soccorritori che il barcone si è rovesciato intorno alle 3.30 di questa notte, mentre erano diretti verso le isole della Grecia, e che a bordo non c’era nessun giubbotto di salvataggio.

LEGGI ANCHE > La bruttissima bufala complottista del fotomontaggio sui bambini migranti morti 

Ancora non è stata ufficializzata, ma delle 13 persone a bordo 12 sarebbero di nazionalità irachene e uno siriano. Le 9 vittime, tra cui i 7 bambini, dovrebbero provenire tutti dall’Iraq. Dalle informazioni provenienti dalle agenzie di stampa turche, il gommone era diretto verso le isole greche. L’amministratore del distretto di Kusadasi (nella provincia di Aydin), Muammer Aksoy, ha dichiarato che tutti i corpi sono stati recuperati e che non ci sono dispersi, confermando il decesso dei 7 bambini e delle 2 donne a bordo.

Migranti strage bambini, l’allarme lanciato in piena notte

Secondo quanto comunicato da una nota diffusa dal Ministero degli Interni turco, l’allarme è stato lanciato intorno alle 3.30 di questa notte e immediatamente sono state inviate sul posto due navi della Guardia Costiera e una squadra di immersione. L’inizio dei soccorsi è iniziato poco prima delle 4 di questa mattina, con l’aiuto di un elicottero e un aereo.

Migranti strage bambini, la Turchia zona di passaggio dei barconi

La Turchia è stata la via principale per i migranti irregolari che cercano di raggiungere l’Europa via mare, specialmente dal 2011, quando è iniziata la guerra civile siriana. L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) ha affermato che solo nei primi sette mesi del 2018, oltre 1500 migranti che hanno attraversato il Mediterraneo per arrivare in Europa hanno perso la vita. Solo nei mesi di giugno e luglio, 850 persone hanno perso la vita nel Mediterraneo.

TAG: migranti