chiara ferragni
|

Chiara Ferragni e il valore economico di una persona in base ai followers che uno ha

A un mese esatto dalle nozze con Fedez, che si terranno il 1° settembre a Noto, in Sicilia, Chiara Ferragni racconta in esclusiva a Vanity Fair perché ha detto sì al matrimonio. Ma parla anche di altro. Si difende dagli attacchi sulla sua maternità e sopratutto spiega un concetto chiaro: per avere successo serve quanti followers hai.

Ha cambiato le regole del gioco. Il valore economico di una persona si misura in base al numero di followers e questo numero è pubblico. Forse non è giusto che sia così, ma è un fatto indiscutibile. Anche Twitter rende pubblici i follower, ma resta troppo legato alla parola scritta. Instagram si è super evoluto, con i video, la Instagram Tv, la possibilità di taggare persone, prodotti, siti di e-commerce. È una piattaforma completamente funzionale.

LEGGI ANCHE > Il Corriere e il titolo sulle amiche di Chiara Ferragni «rotonde e felici»

Chiara non vuole entrare in politica: «Non è cosa per me. Alle ultime elezioni non ho votato, in passato sì. Ma, ripeto, la politica non mi interessa». E sui fatti di attualità che l’hanno colpita cita i bambini separati dai genitori al confine con il Messico: «Mi si è stretto il cuore». Avvenimenti italiani? Non pervenuti.

chiara ferragni followers

(foto ANSA/MATTEO BAZZI)