Marchionne morto
|

Come sta Marchionne?

La domanda ha cominciato a rimbalzare dalla mattina di sabato 21 luglio, quando in casa Fca è stato convocato un Cda straordinario che con ogni probabilità sostituirà Marchionne dalle sue cariche operative.

LEGGI ANCHE > Il tesoro di Marchionne: da socio privato FCA guadagna più che da amministratore delegato

Come sta Sergio Marchionne

L’amministratore delegato si è sottoposto nelle scorse settimane a un intervento alla spalla destra all’ospedale universitario di Zurigo, in Svizzera.

Secondo quanto ha riportato Lettera43, Marchionne avrebbe avuto bisogno di un breve periodo di convalescenza prima di dedicarsi alla successione, che era nell’aria già da diversi mesi e che sarebbe dovuta avvenire nel corso del 2019.

Questa notizia riporta tuttavia l’attenzione sullo stato di salute dell’ad, che da fine giugno non si vede in pubblico.

Anche Enrico Mentana ha commentato la vicenda con un post su Facebook:

Finisce oggi improvvisamente l’era Marchionne alla Fiat: tutte le sue deleghe vengono frettolosamente redistribuite, il suo posto di Ad della Ferrari viene affidato al maltese Camilleri. Marchionne è in ospedale da un mese, fonti ufficiali hanno parlato di un’operazione alla spalla. Il percorso opaco che porta all’inattesa riunione del Gran Consiglio di Torino oggi alimenta ogni tipo di voci. Coniugare privacy, trasparenza e processi decisionali è sempre più difficile

Con ogni probabilità il nuovo amministratore delegato di Ferrari sarà Louis Carey Camilleri, il presidente John Elkann, mentre per le cariche Fca ci sono solo voci di corridoio non confermate.

(Foto credits: Ansa)