La Diciotti arriva a Trapani ma Salvini non autorizza lo sbarco

di Redazione | 12/07/2018

diciotti trapani

La nave Diciotti è arrivata nel porto di Trapani ma Matteo Salvini al momento non da l’ok allo sbarco. «Io non voglio farmi prendere in giro. Finché non c’è chiarezza su quanto accaduto io non autorizzo nessuno a scendere dalla Diciotti: se qualcuno lo fa al mio posto se ne assumerà la responsabilità», ha detto il ministro degli Interni riferendosi alle presunte minacce che un gruppo dei 67 migranti avrebbero rivolto all’equipaggio della Vos Thalassa prima di essere trasferiti sull’imbarcazione della guardia costiera.

«O hanno mentito gli armatori – spiega Salvini – denunciando aggressioni che non ci sono state e allora devono pagare o l’aggressione c’è stata e allora i responsabili devono andare in galera». Nel frattempo proseguono gli accertamenti giudiziari volti a verificare eventuali responsabilità penali.

La Diciotti con a bordo 67 migranti soccorsi 4 giorni fa dal carvo Vos Thalassa è rimasta nel tratto di mare antistante il porto di Trapani per tutta la mattinata. Dopo essersi avvicinata ai muraglioni frangiflutti è rimasta in rada. A terra c’è un presidio delle magliette rosse che ha salutato con un lungo applauso l’arrivo della nave.

(ANSA / IGOR PETYX)