Carlo Vanzina
|

È morto il regista Carlo Vanzina

All’alba di domenica 8 luglio è morto il regista Carlo Vanzina. A dare la notizia del decesso è stata la moglie Lisa e il fratello Enrico. Aveva 67 anni.

LEGGI ANCHE > Romanzo Capitale, Giornalettismo suggerisce il cast per il nuovo film dei fratelli Vanzina

Morte Carlo Vanzina, il comunicato della famiglia

Nella sua amata Roma, dov’era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia – si legge nella nota della famiglia – ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese“, queste sono state le parole della moglie.

Carlo, fratello minore del più famoso Enrico, è stato regista, tra gli altri, di Vacanze di Natale 2000, S.P.Q.R., Eccezzziunale veramente – Capitolo secondo… me e, ultimo in ordine cronologico, Caccia al tesoro, uscito nelle sale nel 2017.

Vanzina è stato protagonista del cinmema italiano degli anni ’80 e ’90, capace di capire e intepretare i gusti dei giovani italiani dell’epoca.
Da giovane ha passato un periodo di apprendistato insieme a un altro grande regista italiano, Monicelli, insieme al padre Steno e Sordi. I maggiori successi cinematografici sono arrivati con il fratello Enrico.

Carlo – ha osservato Enrico una volta – possiede la forza straordinaria di chi sa, sempre, cosa sta facendo. Tecnicamente, intellettualmente, e, soprattutto, umanamente“.

(Foto credits: Ansa)