angela casamonica
|

Le parole di Salvini sui rom resuscitano i Casamonica: «Non ci può cacciare, deve rigare dritto»

Angela Casamonica è diventata famosa per essere la proprietaria del maialino Bebe, quello che un anno fa è stato filmato mentre passeggiava tranquillamente per Roma, rovistando tra i sacchi della spazzatura. Ora, la donna interviene nel dibattito politico delle ultime ore, dopo la proposta di Matteo Salvini di avviare un censimento per i rom in Italia e dopo la sua frase: «Gli irregolari vanno espulsi, mentre quelli italiani purtroppo ce li dobbiamo tenere».

LEGGI ANCHE > Matteo Salvini annuncia il censimento dei Rom: «Ma quelli italiani purtroppo dobbiamo tenerceli»

Angela Casamonica, il commento alle parole di Salvini

I Casamonica sono una delle più famose famiglie rom in Italia, il cui nome è stato in passato legato a vicende di cronaca giudiziaria molto importanti. Non ultima quella di Mafia Capitale. Probabile che Salvini si riferisse a loro nella sua dichiarazione a Telelombardia – comunque infelice perché frutto di una generalizzazione pericolosa. Pertanto, l’agenzia Dire è riuscita a raggiungere Angela Casamonica, che ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla posizione di Matteo Salvini.

«Salvini non mi fa paura, mi sembra una brava persona. Ma io non ho niente a che spartire con lui: lui parla, fa il suo lavoro, ma con noi deve rigare dritto, non dire che viene a cacciare le persone». La donna, che vive nel quadrante sud-est della Capitale, ha continuato il suo discorso: «Noi non siamo criminali, i criminali sono altri: i problemi sono quelli che escono subito dal carcere dopo che hanno commesso un crimine. Sono italiani che rubano, ammazzano, spacciano. E poi ci sono gli slavi: se Salvini parla di loro fa bene a cacciarli. Cacciasse loro, cacciasse quelli di colore, gli immigrati, e pure i cinesi che sono tantissimi…».

Angela Casamonica, le sue parole rischiano di essere un assist per Salvini

Ovviamente sono parole inquietanti, pronunciate in ogni caso dalla rappresentante di una famiglia che vive quotidianamente border line. Il rischio, tuttavia, è che interventi come questo possano legittimare agli occhi dell’opinione pubblica una posizione dai connotati fortemente razzisti come quella di Salvini che sembra «tollerare» i rom italiani.

(FOTO: ANSA/MASSIMO PERCOSSI)