dazn
|

Come funziona Dazn, la piattaforma per vedere le partite di Serie A

Dazn è una pittaforma di streaming video in abbonamento che dal mese di agosto e per tre anni, fino al 2021, trasmetterà in diretta centinaia di partire del campionato italiano di calcio, proprio come hanno fatto negli ultimi anni Sky e Mediaset. Si tratta di un servizio innovativo che gli appassionati possono sfruttare per seguire gli incontri, più multimediale, solo via Internet, esclusivamente in digitale, senza cavi e parabole satellitari: una sorta di Netflix dello sport. Dazn, che si pronuncia ‘Da Zone’, è di proprietà dell’azienda britannica Perform Group, un gruppo che si occupa della creazione di contenuti sportivi per i media di tutto il mondo e che segue ben 40 sport. Perform ha acquistato il pacchetto 3 dei diritti sportivi della Serie A per il prossimo triennio e Dazn si dividerà le partite con Sky: trasmetterà tre partite per ogni giornata ad un costo contenuto su dispositivi come computersmart tv, smartphone, tablet e console per videogiochi. Qui riportiamo tutte le principali informazioni finora disponibili.

Cos’è Dazn

Dazn è un servizio di straming video, sia live che on demand del britannico Perform Group disponibile fino ad oggi in Austria, Germania, Giappone, Svizzera e Canada. È stato lanciato prima in Austria, Germania e Svizzera, nel 2016. Poi in Giappone, nello stesso anno. E infine in Canada, nel 2017. In questi paesi già trasmette, live e on demand, le immagini di tutti o quasi tutti i principali campionali nazionali e tornei internazionali di calcio. Ad esempio la  Serie A viene trasmessa da Dazn in Austria, Germania, Giappone e in Canada. Negli stessi paesi anche Champions League ed Europa League. Perform è arrivata in Italia sostenendo una spesa di 193 milioni di euro a stagione.

Quali partite fa vedere

Dazn ha acquisito in Italia i diritti per trasmettere per tre anni, precisamente nel triennio 2018-2021, un numero limitato di incontri del massimo campionato. L’esordio è dunque previsto per la prima giornata del torneo 2018/2019, nel fine settimana del 18 e 19 agosto prossimi. Ai suoi clienti Dazn offrirà 3 partite in esclusiva per ogni giornata della Serie A per un totale di 114 match a stagione. Si tratta precisamente degli anticipi del sabato sera alle 20.30, degli incontri della domenica mattina alle 12.30 e di una delle tre partite in programma la domenica pomeriggio alle 15. Nei turni infrasettimanali invece o in caso di palinsesti particolari verranno comunque trasmessi tre match in esclusiva. Tutte le altre partite saranno esclusiva di Sky. Gli abbonati a Dazn potranno comunque vedere le azioni salienti, gli highlights, degli altri 7 incontri. L’offerta potrebbe comunque anche allargarsi nel corso dell’anno rispetto alle iniziali previsioni.

Ma come verranno scelte i match? Le giornate con fasce orarie predefinite (una partita il sabato alle 15, una il sabato alle 18, una il sabato alle 20.30, una la domenica alle 12.30, tre la domenica alle 15, una la domenica alle 18, una la domenica alle 20.30 e una il lunedì alle 20.30) sono 28 su 38. Poi vanno considerate le prime tre giornate (del 19 agosto, 26 agosto e 2 settembre) con orari differenti (una partita il sabato alle 18, una il sabato alle 20.30, una la domenica alle 18, sei la domenica alle 20.30 e una il lunedì alle 20.30. Sono previste tre giornate natalizie (del 22 dicembre, 26 dicembre e 29 dicembre) con sette incontri in contemporanea (una partita alle 12.30, sette alle 15, una alle 18 e una alle 20.30). Orari ancora diversi nei due turni infrasettimanali (del 26 settembre e 3 aprile) con partite di martedì e giovedì (una il martedì alle 21, una il mercoledì alle 19, sei il mercoledì alle 21, una il giovedì alle 21, e l’ultima il martedì o il giovedì alle 19). Infine, per quanto riguarda l’ultima giornata del campionato tutte le partite si dovranno giocare in contemporanea (senza obbligatorietà i match potranno disputarsi in più blocchi fino a un massimo di tre in due giorni). Nelle 10 giornate con orari particolari Sky e Dazn sceglieranno gli incontri da trasmettere con un ordine di scelta prestabilito: Sky-Dazn-Sky-Sky-Dazn-Sky-Sky-Sky-Sky-Dazn.

Come vedere le partite

Dazn è compatibile con diversi dispositivi: sarà possibile vedere le partite solo ed esclusivamente via Internet attraverso pcsmart tv, smartphone, tablet, console per videogiochi ed altri. Per una visione ottimale viene quindi consigliata una connessione internet adeguata, capace di supportare in maniera ottimale lo streaming video in Hd. Non trattandosi di una tv tradizionale o satellitare per vedere le partite con Dazn non è necessario nessun cavo dell’antenna tv e nessuna parabola. L’installazione del servizio risulta semplice.

Come funziona

Per quanto riguarda i computer le partite di Dazn saranno visibili attraverso programmi come Google Chrome, Firefox, Internet Explorer, Edge e Safari. Per quanto concerne poi le console per videogiochi sarà possibile seguire gli incontri gli incontri con Xbox One, Playstation 4 e Playstation 3. Poi i televisori: sul sito di Dazn vengono indicati Apple Tv, Samsung, Sony, Panasonic, LG, Amazon Fire Tv e Chromecast. Infine smartphone e tablet. In questo caso è opportuno scaricare l’app Dazn dal dispositivo Apple o Android, quindi da App Store e Google Play.

Quanto costa

Dazn promette la visione delle partite della Serie A a basso costo. Il primo mese sarà completamente gratuito per i nuovi clienti. Non ci saranno addebiti. Verrà offerta anche la possibilità di cancellare la prova gratuita liberamente, in qualsiasi momento durante il primo mese. Se poi alla fine del periodo di prova si deciderà di continuare ad usufruire del servizio in abbonamento, ogni mese verrà addebitata la quota prevista nel giorno di registrazione. Per ora viene indicata una tariffa unica da 9,99 euro al mese.

Come si paga

Per attivare Dazn bisogna creare un account online fornendo un indirizzo email valido e in più i dati della carta di credito, un account PayPal o un codice regalo. Per pagare vengono accettati tutti i più diffusi metodi di pagamento come il circuito Visa, Mastercard, American Express, PayPal, Apple iTunes e tramite l’app Amazon.

(Foto Dpa da archivio Ansa. Ultimo aggiornamento alle ore 14.00 del 26 luglio)

TAG: Dazn