Giuseppe Conte
|

«Sulla Russia dovete capirmi, ho degli elettori sensibili», Giuseppe Conte si giustifica così al G7

Dalle parole ai fatti, si sa, c’è un abisso e a quanto pare il primo ministro Giuseppe Conte al G7 di Charlevoix ha dovuto fin da subito fare i conti con la realtà.

LEGGI ANCHE > La padronanza con cui Rocco Casalino trascina via Giuseppe Conte dal punto stampa al G7 | VIDEO

Il premier italiano, appena sbarcato in terra canadese, ha sorpreso tutti allineandosi alle posizioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump su un possibile allargamento alla Russia di Putin, ritrovatasi esclusa dal summit dopo l’annessione “forzata” della Crimea nel 2014.

Tuttavia, secondo quanto riportato dal Corriere.it, nell’incontro con i suoi omologhi europei Conte ha dovuto fare una parziale marcia indietro, trovando una particolare giustificazione per la sua presa di posizione: “Dovete capirmi, il nostro elettorato ha una sensibilità particolare per Mosca“.

Guardando il vertice europeo pre discussione generale, infatti, la soddisfazione di Berlino, Parigi e Bruxelles nei confronti dell’Italia è stata alta: “Del resto Conte è un avvocato, ha capito perfettamente il processo e gli accordi Minsk, conosce il diritto internazionale”,
ha fatto trapelare il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron.

Anche sui dazi sembra che il premier sia allineato con l’Unione europea: “Ho l’impressione — ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk — che l’Italia condivida le opinioni europee sul commercio e i rapporti commerciali con gli Stati Uniti. Non vedo divergenze tra l’Italia e il resto dell’Unione. L’Italia deve giocare un ruolo importante, è la terza economia più grande nell’Unione. L’Italia ha bisogno dell’Europa e l’Europa non è completa senza l’Italia”.

Ciononostante, sul piano della comunicazione Giuseppe Conte ha mantenuto un’apertura totale nei confronti di Donald Trump con un post su Facebook: “Storica alleanza, nuova amicizia”, ha sentenziato il primo ministro, impegnato in una delicata opera di diplomazia con i partner strategici e commerciali.

Lo stesso Trump, arrivato controvoglia in Canada, sembra ora intenzionato a rilasciare una dichiarazione congiunta con gli altri paesi del G7.

(Foto credits: Ansa)

TAG: G7