Rocco Casalino Giuseppe Conte
|

La padronanza con cui Rocco Casalino trascina via Giuseppe Conte dal punto stampa al G7 | VIDEO

Rocco Casalino ha accompagnato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte al G7 in Canada, in quanto portavoce di Palazzo Chigi. In modo particolare, si è distinto per il modo piuttosto energico con cui ha deciso di strappare il premier al punto stampa organizzato per i giornalisti delle testate italiane, dopo soli 4 minuti di conferenza stampa.

LEGGI ANCHE > Giuseppe Conte al G7, come sta andando la prima uscita del presidente del Consiglio

Rocco Casalino Giuseppe Conte, cosa è successo al punto stampa

«Dopo, ci vediamo dopo» – ha affermato Casalino tirando via per un braccio il presidente del Consiglio, quando i colleghi stavano insistendo (evidentemente più del dovuto) sulla posizione dell’Italia sui dazi (in una prima risposta, Conte aveva dato una spiegazione piuttosto sfumata e ambigua). Il presidente del Consiglio, quindi, si è adeguato alle disposizioni del proprio addetto alla comunicazione ed è andato via con un mezzo sorriso.

Questa ‘invasione di campo’ di Rocco Casalino è stata senz’altro notata da alcuni esponenti politici dell’opposizione. Il deputato del Partito Democratico Michele Anzaldi, ad esempio, ha dichiarato sui social network: «Premier Conte preso per un braccio e portato via da Casalino durante conferenza stampa G7 Canada: mai visto premier così sotto tutela, mai vista tanta arroganza. Dopo anni di Codice Rocco per ospitate tv M5s, ora lo subiremo anche per comunicazione istituzionale P.Chigi?».

Rocco Casalino Giuseppe Conte, c’è un problema di autonomia?

Il presidente del Consiglio, nel corso della giornata di ieri, è stato messo sotto accusa in modo particolare per una gaffe durante il suo discorso alla Camera. Il video in cui Conte chiedeva a Luigi Di Maio «Posso dire questo?» ottenendo un netto rifiuto ha messo in luce la stretta dipendenza del presidente del Consiglio con lo staff comunicativo del Movimento 5 Stelle.

Occorre fare chiarezza sull’autonomia del titolare del potere esecutivo in Italia. Se il problema era già stato accennato in occasione dei giorni successivi alla firma del contratto di governo, a maggior ragione si ripresenta in questo momento, con Giuseppe Conte nel pieno dei suoi poteri. Chi sta decidendo la linea politica italiana?