Virginia Raggi
|

Virginia Raggi contro gli asili nido gratuiti solo per i bambini italiani

Virginia Raggi è contraria agli asili nido gratuiti solo per i bambini italiani, uno dei punti del contratto di governo tra M5S e Lega espressamente voluto dal partito di Salvini. Nel corso dell’intervista a Piazzapulita su La7 il sindaco di Roma ha risposto in maniera critica a una domanda di  Corrado Formigli che le chiedeva una opinione sulla proposta di riservare i posti gratuiti degli asili nido solo per i bambini delle coppie di cittadini italiani, escludendo le famiglie straniere residenti nel nostro Paese.

Virginia Raggi critica gli asili nido gratuiti solo per i bambini italiani

«Credo che si dovrebbe andare sul criterio della residenza, ma anche qui, poi, c’è il Parlamento che deciderà. A Roma non lo sto facendo, e non ho alcuna intenzione di farlo…Probabilmente questa è una proposta di Salvini, e poi deciderà il Parlamento», ha detto il sindaco capitolino, come si vede nel video tratto dalla sua pagina ufficiale Facebook, intorno al quarto minuto. Virginia Raggi è la più importante esponente del M5s ad aver espresso una critica così netta al contratto di governo firmato con la Lega, approvato da oltre il 94% degli iscritti del blog delle Stelle.

Raggi

La proposta di riservare i posti gratuiti ai bambini italiani è stata inserita solo nell’ultima versione del testo concordato da 5 Stelle e Lega, dopo che in precedenza era stato formulato che anche per i figli di coppie straniere residenti da 5 anni sarebbe stato possibile ottenere questo vantaggio.

LEGGI ANCHE > LE MAIL DI LAURA CASTELLI ANTI-DI MAIO E ANTI-DI BATTISTA

Lo slogan “Prima gli italiani” di Salvini però ha imposto una correzione sgradita a Virginia Raggi, che se ne è distanziata in modo marcato. Nel corso dell’intervista a PiazzaPulita il sindaco di Roma ha comunque espresso fiducia nel governo che sarà presieduto da Giuseppe Conte, rivelando di aver svolto il suo primo esame di giurisprudenza con il presidente del Consiglio incarico, all’epoca assistente universitario. Nell’intervista a Piazzapulita Raggi ha rimarcato come con la Lega sia stato siglato un contratto, ma non un’alleanza o un matrimonio politico, sottolineando la differenza che rimane tra il M5S e il partito con cui governerà l’Italia nei prossimi mesi.