Governo, ancora consultazioni al Quirinale: da Mattarella oggi Fico e Casellati

di Redazione | 22/05/2018

governo

Ancora consultazioni al Quirinale dopo l’intesa raggiunta da Movimento 5 Stelle e Lega per la formazione di un nuovo governo politico. Ieri al Colle i leader delle due forze politiche, Luigi di Maio e Matteo Salvini, al presidente della Repubblica hanno indicato il giurista Giuseppe Conte come presidente del Consiglio. Oggi Sergio Mattarella ha ricevuto i presidenti delle Camere Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati. Il capo dello Stato ha incontrato alle 11 il presidente della Camera dei Deputati e alle 12 la presidente del Senato della Repubblica. Poi è ripresa la sua pausa di riflessione di uno o due giorni per decidere se accettare o meno il nome del premier proposto.

Intanto si allenta la tensione dei mercati finanziari per la nascita di un esecutivo M5S-lega. In mattinata è calato lo spread Btp/Bund. Mentre l’Istat ha confermato la stima di crescita del pil all’1,4% nel 2018. Qui la diretta live sui colloqui. (Ultimo aggiornamento alle 12.35)

Governo, nuove consultazioni: Fico e Casellati al Quirinale da Mattarella

ore 12.35. Governo, terminato il colloquio Casellati-Mattarella. Si è concluso al Quirinale l’incontro tra la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nell’ambito delle consultazioni sulla formazione di un nuovo esecutivo. Come da prassi la seconda carica dello Stato ha lasciato il Colle senza rilasciare dichiarazioni alla Stampa.

 

governo
(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

 

ore 12.30. Governo, M5S sul curriculum di Conte: «Stampa scatenata ma non sono mai stati vantati quei titoli». Il Movimento 5 Stelle ha risposto alle polemiche sul curriculum di Giuseppe Conte, dopo l’articolo del New York Post che rivela che la New York University ha smentito la frequentazione di studi giuridici di perfezionamento affermata nel cv del possibile premier. In una nota l’ufficio comunicazione del M5S ha fatto sapere:

«Nel suo curriculum Giuseppe Conte ha scritto con chiarezza che alla New York University ha perfezionato e aggiornato i suoi studi. Non ha mai citato corsi o master frequentati presso quella Università. Quindi la stampa internazionale e quella italiana si stanno scatenando su presunti titoli che Conte non ha mai vantato! Conte, come ogni studioso, ha soggiornato all’estero per studiare, arricchire le sue conoscenze, perfezionare il suo inglese giuridico. Per un professore del suo livello sarebbe stato strano il contrario. Lo ha fatto e lo ha giustamente scritto nel curriculum, ma paradossalmente questo ora non va bene e diventa addirittura una colpa. È l’ennesima conferma che hanno davvero tanta paura di questo governo del cambiamento».

ore 12.10. Governo, cala lo spread. Intanto si allentano le tensioni dei mercati finanziari per la nascita probabile di un esecutivo guidato da Movimento 5 Stelle e Lega. In mattinata è migliorato lo spread Btp-Bund. Il differenziale tra rendimento dei titoli di Stato tedeschi ed omologhi italiani è calato di 10 punti a quota 173. Il rendimento del decennale italiano è sceso al 2,3%. L’euro è ritornato sopra quota 1,18 sul dollaro. L’istat ha confermato la previsione di crescita del pil all’1,4% per il 2018.

ore 12.02. Governo, Casellati al Quirinale. La presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati è arrivata a Quirinale per incontrare Sergio Mattarella.

 

governo
(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

 

ore 11.58. Governo, alle 12 colloquio Casellati-Mattarella. Dopo l’incontro tra il presidente della Camera Roberto Fico e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, tocca alla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati andare a colloquio con il capo dello Stato.

 

governo
(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

 

ore 11.25. Governo, terminato il colloquio Fico-Mattarella. Si è concluso al Colle l’incontro tra il capo dello Stato Sergio Mattarella e Roberto Fico. Alla fine del colloquio, durato circa 25 minuti, il presidente della Camera non ha rilasciato dichiarazioni alla stampa.

 

governo
(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / ALESSANDRO DI MEO)

 

ore 11.06. Governo, Salvini risponde al ministro del Lussemburgo: «Agli italiani ci pensiamo noi». Una reazione allo scetticismo del Lussemburgo non è tardata ad arrivare. Il leader della Lega Matteo Salvini su Facebook ha scritto: «Proseguono le invasioni di campo. Dopo francesi e tedeschi, oggi è il turno del ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn: ‘Spero che Mattarella non permetta al nuovo governo italiano di distruggere tutto il lavoro fatto negli ultimi anni in Europa’. Confermo: all’estero siano sereni, agli italiani ci pensiamo noi».

ore 10.52. Governo, Fico al Quirinale. Il presidente della Camera Roberto Fico è arrivato al Quirinale per incontrare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nell’ambito delle consultazioni per la nascita del nuovo esecutivo. Il suo colloquio con il capo dello Stato è in programma alle 11. Alle 12 toccherà alla presidente del Senato.

 

governo
(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

 

ore 10.49. Governo, incarico a Conte non oggi. Ormai viene considerato certo che oggi il capo dello Stato non affiderà alcun incarico di governo. Bisognerà attendere almeno domani. Sergio Mattarella sarà impegnato tutto il pomeriggio a Civitavecchia, dove si recherà per la cerimonia della partenza della ‘Nave della legalità’, in programma alle 17.

ore 10.26. Governo, scetticismo dal Lussemburgo: «Mattarella non faccia distruggere il lavoro fatto in Ue». Il mondo della politica e delle istutizioni europee continua a manifestare le proprie perplessità per la nascita di un esecutivo M5S-Lega. «Spero che il presidente» Sergio Mattarella «non permetta» al nuovo governo «di distruggere tutto il lavoro fatto negli ultimi anni» in Ue «dalla crisi finanziaria a oggi, lo auspico per l’Italia e per noi», ha dichiarato il ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn al suo arrivo al Consiglio Ue commercio. Ha espresso il timore che possa «succedere qualcosa che ci farà male». Ma «vediamo cosa succederà, dobbiamo aspettare che sia formato il nuovo governo».

ore 10.15. Governo, ministri scelti da Di Maio e Salvini con Conte. Intervenendo nel corso del programma di Raitre Agorà il capogruppo della Lega al Senato Gian Marco Centinaio ha anche detto che il premier indicato da M5S-Lega Giuseppe Conte, se riceverà l’incarico da Mattarella, deciderà i ministri con i leader Luigi Di Maio e Matteo Salvini. «Assolutamente sì», ha affermato l’esponente del Carroccio.

ore 09.52. Governo, Conte aggiornato sul contratto M5S-Lega. Molto probabilmente il probabile premier Giuseppe Conte è stato continuamente aggiornato sui contenuti del contratto di programma messo a punto da Movimento 5 Stelle e Lega «Suppongo che Conte fosse al corrente di quello che veniva scritto in quel contratto», ha affermato stamane il capogruppo leghista al Senato Gian Marco Centinaio, nel corso del programma Agorà, su Rai Tre.

ore 09.48. Governo, apertura della Borsa senza scosse. Piazza Affari fa fatica a salire dopo il -1,57% di ieri. In apertura l’indica Ftse Mib si è mosso in moderato calo a 23.070 punti, -0,09%. Ad allarmare gli investitori anche il giudizio di Fitch. ieri l’agenzia di rating ha avvisato che il programma di governo messo a punto da M5S e Lega aumenta i rischi per il profilo di credito sovrano italiano. Le questioni politiche e le scelte del presidente della Repubblica restano in primo piano.

L’incontro tra Mattarella e i presidenti delle Camere Fico e Casellati viene considerato, come scrive oggi Marzio Breda sul Corriere della Sera, un atto di riguardo del Quirinale nei loro confronti, visto che ad aprile, dopo due giri di consultazioni senza esito, il presidente della Repubblica aveva affidato loro un mandato esplorativo. Il capo dello Stato aveva chiesto prima alla presidente del Senato di verificare l’esistenza di margini di intesa tra la coalizione di centrodestra e il M5S, poi al presidente della Camera di ascoltare Pd e Movimento 5 Stelle. Due tentativi andati a vuoto. Ma i colloqui di oggi vengono anche visti come una pausa di riflessione di Mattarella, segnale di un’indisponibilità ad accettare a scatola chiusa un accordo sottoscritto altrove da due leader politici.

L’incarico a Conte

Dopo l’indicazione di Di Maio e Salvini è quasi certo che il capo dello Stato affiderà l’incarico di formare un governo a Giuseppe Conte, 54 anni, avvocato civilista, docente universitario di diritto privato a Firenze e alla Luiss, che già a febbraio in campagna elettorale era stato inserito nella lista dei ministri presentata dal Movimento 5 Stelle. Il giurista probabilmente riceverà l’incarico nella giornata di domani, o giovedì. La scelta di M5S e Lega è stata accompagnata anche da qualche critica. Stando a quanto raccontato dal New Yor Times, Conte, a differenza di quanto affermato nel suo curriculum vitae, non avrebbe mai studiato alla New York University. Ma sul nascente governo Conte pesano soprattutto i dubbi del Quirinale relativi a politica estera, rapporto con l’Europa, ministero dell’Economia e grado di responsabilità del premier indicato.

 

LEGGI ANCHE > Mattarella ha letto l’articolo 95 della Costituzione a Di Maio e Salvini

 

Il calendario

Il calendario delle consultazioni del presidente della Repubblica al Colle prevede due colloqui in due ore:

ore 11.00 – Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico
ore 12.00 – Presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Alberti Casellati

Non si tratta degli unici incontri del capo dello Stato in programma oggi. Nel pomeriggio infatti, alle 17, Mattarella si recherà a Civitavecchia per la cerimonia in occasione della partenza della ‘Nave della legalità’. L’incarico a Conte quasi certamente non verrà affidato oggi.

(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / UFFICIO STAMPA QUIRINALE / PAOLO GIANDOTTI)