di maio-salvini
|

Governo M5S-Lega, vertice notturno Di Maio-Salvini: resta il nodo del premier

È stata una domenica ricca di incontri, a Milano, tra esponenti di M5S e Lega per la nascita di un nuovo governo e in particolare per la stesura del contratto di programma e per la scelta del premier. Anche nella notte si è tenuto un vertice tra i due leader, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, l’ultimo della estenuante giornata di trattative. Il capo politico del Movimento 5 Stelle e il segretario del Carroccio si sono visti all’hotel President, in pieno centro. E’ stato il terzo incontro tra i due leader, dopo quello al Pirellone e dopo quello nello studio di commercialisti del deputato Stefano Buffagni.

Vertice notturno a Milano Di Maio-Salvini, manca ancora il nome del premier

Sul tavolo del vertice notturno tra Di Maio e Salvini c’era il nodo della premiership. Un nome non è trapelato ed è ancora avvolto da dubbi. Diverse sono le ipotesi spuntate. Si è parlato di un ticket tra il deputato M5S Riccardo Fraccaro, questore della Camera e vicino a Di Maio, e il vicesegretario leghista e capogruppo a Montecitorio Giancarlo Giorgetti. Nelle ultime ore sarebbero aumentare le possibilità dell’esponente della Lega di andare a Palazzo Chigi, ma non ci sono certezze. Resta in campo infatti anche l’ipotesi iniziale di una staffetta alla guida del governo tra Di Maio e Salvini, una soluzione che non sarebbe gradita al Carroccio. Si parla quindi anche dell’opzione del nome terzo, di una personalità non legata ai partiti. Questo tipo di scelta risolverebbe molti problemi a Movimento 5 Stelle e Lega, ma la scelta di un tecnico creerebbe problemi a due forze politiche che hanno sempre criticato la premiership a figure non elette. Quel che è certo è che il possibile premier verrà proposto oggi pomeriggio al Quirinale.

All’incontro notturno tra Di Maio e Salvini all’hotel President a Milano hanno partecipato due delegazioni dei rispettivi partiti. Quando Salvini ha lasciato l’albergo restavano nella hall gli esponenti della delegazione pentastellata Vincenzo Spadafora, Stefano Buffagni, Pietro Dettori e Di Maio.

(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / FLAVIO LO SCALZO)