amazon consegna in auto
|

Da oggi Amazon consegna pacchi direttamente nella tua automobile

Parcheggiare la macchina per andare a lavoro e, al momento di tornare a casa, trovare al suo interno il libro o lo smartphone che avevi ordinato su Amazon. Da oggi, tutto ciò sarà possibile: è partita, infatti, la sperimentazione che porterà i clienti del colosso del commercio online a poter usufruire di questo particolare servizio. Con tante precauzioni e con un relativo tasso di sicurezza. Amazon consegna in auto, in una sorta di upgrade dell’applicazione Amazon Key.

LEGGI ANCHE > Il robot casalingo di Amazon potrebbe essere pronto nel 2019

Amazon consegna in auto, cosa significa

Già da qualche tempo, infatti, Amazon ha predisposto per i suoi clienti una consegna direttamente all’interno delle varie abitazioni. Per fare ciò, il colosso di Jeff Bezos ha dotato i propri fattorini di strumenti per poter entrare all’interno delle case dei suoi clienti, monitorate da una webcam fornita proprio da Amazon per controllare che l’attività venga svolta regolarmente.

Ora, la consegna in auto di Amazon rappresenta un passo in avanti. In molti, infatti, lo ritengono un metodo meno invasivo, ma ugualmente comodo. I clienti dotati dell’app di Amazon dedicata a questo particolare tipo di servizio potranno addirittura specificare se desiderano ricevere il pacco sul sedile posteriore o nel portabagagli della propria auto. E se la consegna dovesse avvenire sul sedile posteriore, causando indirettamente il furto con scasso all’interno dell’automobile, Amazon sarà in grado di risarcire i proprietari della vettura.

Amazon consegna in auto, come funziona

Come funziona la consegna in auto di Amazon? Il meccanismo di prenotazione è piuttosto semplice: Amazon identifica il colore e il numero di targa dell’automobile del cliente, poi ricorda di parcheggiare il veicolo entro due isolati rispetto all’indirizzo indicato per la consegna. Rohit Shrivastava, General Manager di Amazon Key, ha garantito che il fattorino di Amazon – quando si troverà a poche decine di metri dalla consegna – potrà addirittura suonare il clacson in remoto per poter individuare più rapidamente l’automobile. La scansione del pacchetto permetterà, attraverso l’app di Amazon Key, di sbloccare la macchina e di richiuderla.

Al momento, questa opzione sarà possibile soltanto con i veicoli Chevrolet, Buick, GMC, Cadillac e Volvo prodotti dal 2015 in poi. Non è ancora chiaro se questa sperimentazione verrà allargata in futuro anche ad altri modelli e marche di automobili.

TAG: Amazon