Lapo Elkann preso in giro sui social network perché ha raccontato di esser stato dislessico

di Gianmichele Laino | 07/04/2018

lapo elkann dislessico

Una confessione, quella di Lapo Elkann, a margine di una conferenza che parlava di dislessia in una scuola di Torino. Il rampollo della famiglia Agnelli ha dichiarato: «Ho sofferto di dislessia da bambino, un problema che mi ha costretto a perdere due anni a scuola. Ne ho sofferto molto, ma al contempo mi ha aiutato a familiarizzare con i miei pensieri e i miei sogni».

LEGGI ANCHE > Lapo Elkann racconta: «Sono uscito dalla cocaina con un sistema che agisce sul cervello»

LAPO ELKANN DISLESSICO, LA CONFESSIONE IN UNA SCUOLA DI TORINO

Parole molto difficili da pronunciare, soprattutto per chi soffre o ha sofferto di questo disturbo. Il racconto di Lapo Elkann sulla sua dislessia si è completato anche di altri dettagli: «Mi sentivo uno sfigato – ha detto – ho sofferto molto il fatto di essermi diplomato insieme a mia sorella, di due anni più piccola, per essere stato bocciato da piccolo a causa dei miei problemi». Poi, però, è stato in grado anche di lanciare un messaggio di speranza, sostenendo di aver trasformato – col tempo – questa dislessia in creatività.

Nemmeno di fronte a una confessione così umana, però, la rete ha risparmiato le critiche per Lapo Elkann. Nelle diverse pagine dei quotidiani che hanno diffuso la notizia, infatti, c’è stato un vero e proprio boom di battute indelicate, non proprio adatte al contesto. Oltre a rievocare nuovamente il passato di Lapo Elkann (la storia della cocaina, delle frequentazioni con i trans, della messa in scena di un finto sequestro), gli utenti dei social media hanno ironizzato anche su questo suo grave problema.

LAPO ELKANN DISLESSICO, LE STUPIDE OFFESE DEL WEB

«Lo avevamo notato che eri affetto da più di un problema», «Ti sembrerà strano, ma l’avevamo già capito», «Beh, con i congiuntivi e con la lingua italiana continui a non andare molto d’accordo». Frasi che denotano una totale incomprensione del problema messo in evidenza dallo stesso Lapo Elkann. Oggi, fortunatamente, nelle scuole si stanno adoperando degli strumenti sempre più all’avanguardia per contrastare questo disturbo dell’apprendimento e non farlo diventare un ostacolo. Anche incontri come quello tenuto da Lapo Elkann in una scuola di Torino possono essere utili per parlare della dislessia e per affrontarla da un altro punto di vista. Quello che, però, il popolo del web proprio non riesce a capire è che, a volte, specialmente su tematiche delicate, sarebbe meglio fare silenzio. Oppure, semplicemente, pensare prima di mettere frasi offensive nero su bianco.

(FOTO: ANSA/ MATTEO BAZZI)