|

Quando Di Maio firmò per il referendum sull’uscita dall’Euro | VIDEO

«Uscire dall’Euro significa meno troika, meno tasse, più investimenti, più energia nostra. Noi vogliamo solo che la democrazia trionfi». Diceva questo Luigi Di Maio nel 2014, durante il Firma Day a Bovisio. E ha cambiato più volte idea sull’Eurozona. Fino alla chiusa finale, dove il leader M5S ha confermato ieri la svolta europeista. Più totale.

LEGGI ANCHE > DI MAIO E LE CONTRADDIZIONI DEL M5S SULL’EURO | VIDEO

«Con noi al Governo – ha dichiarato ieri Di Maio dopo l’incontro con il Presidente della Repubblica – ci tengo a ribadire, come detto per tutta la campagna elettorale, che l’Italia manterrà gli impegni internazionali già assunti. Resterà alleata dell’occidente, resterà nella Nato, nell’Unione europea e nell’unione monetaria. Accogliendo insieme agli altri Paesi le sfide di cambiamento che abbiamo all’orizzonte».

I lettori del Blog delle Stelle sembrano entusiasti.