Laura Boldrini Lega
|

Laura Boldrini risponde a Libero che la prendeva in giro su presidenta o presidentessa che non ha mai detto

Laura Boldrini ha risposto a Libero che la prendeva in giro per l’utilizzo di parole inesistenti quali presidentessa o presidenta che lei stessa però non ha mai usato. Sull’account ufficiale Twitter della testata diretta da Vittorio Feltri è stato condiviso un articolo che ironizzava pesantemente sull’ormai ex presidente della Camera.

Laura Boldrini risponde a Libero che la prendeva in giro su presidenta o presidentessa che non ha mai detto

Nel pezzo di Libero erano riprese le dichiarazioni della nuova presidente del Senato della Repubblica, Maria Elisabetta Casellati, che ai giornalisti aveva detto di voler esser chiamata «presidente e non presidentessa». Il pezzo si concludeva con questa frase dedicata a Laura Boldrini:  «Insomma, la declinazione al femminile tanto cara a Laura Boldrini per lei può tranquillamente andare in panchina come l’ex presidente della Camera».

LEGGI ANCHE > DI BATTISTA LAVORERÀ PER IL FATTO QUOTIDIANO, L’ANNUNCIO SU FB | VIDEO

La deputata di Liberi e Uguali ha risposto al tweet di Libero che condivideva il pezzo, che come spesso capita sui social media enfatizzava in modo eccessivo le parole di Maria Elisabetta Casellati in questo modo: «La neo presidente del Senato polverizza Laura Boldrini: le tre parole dell’umiliazione».

Laura Boldrini
Screenshot di Twitter

Laura Boldrini ha ribadito di non aver mai chiesto di essere chiamata presidenta o presidentessa, grammaticalmente scorretti, esprimendo un giudizio negativo sul lavoro di Libero. «Non ho mai chiesto di essere chiamata “Presidenta” né “Presidentessa”, ma la Presidente, come peraltro stabilito dall’ @AccademiaCrusca Per il vostro giornale, invece, non riesco a trovare appellativi, nè al maschile nè al femminile. #Credibilitàzero». La risposta di Laura Boldrini al tweet di Libero ha ottenuto un numero significativo di retweet.

Foto copertina: ANSA/ETTORE FERRARI