Tv

Fabrizio Frizzi e Valeria Favorito, la bimba malata di leucemia che aveva salvato

di Redazione | 26/03/2018

Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi era un personaggio amatissimo per la sua generosità, simpatia e cordialità che esprimeva quando conduceva le sue trasmissioni in TV.

Fabrizio Frizzi e Valeria Favorito, la bimba malata di leucemia che aveva salvato

C’è però una storia, raccontata diverse volte in passato, che merita di essere ricordata ora che Frizzi purtroppo è morto. Nel 2000, quando il conduttore stava girando una fiction e conduceva un programma con Romina Power, Fabrizio Frizzi fu contattato per un delicatissimo intervento chirurgico. Una bambina di 11 anni, Valeria Favorito, era malata di una grave forma di leucemia, leucemia mieloide acuta, e la sua vita si stava per spegnere.

LEGGI ANCHE > È MORTO FABRIZIO FRIZZI: AVEVA 60 ANNI, SI È SPENTO IN OSPEDALE

La piccola era condannata alla morte dalla mancanza di un donatore compatibile all’interno della sua famiglia, ma aveva una speranza. Fabrizio Frizzi aveva infatti il proprio midollo spinale compatibile con quella di Valeria Favorito, e dopo un’iniziale titubanza, visti i suoi impegni di lavoro, accettò di esser operato per effettuare il trapianto.

Valeria Favorito si è salvata grazie alla generosità di Fabrizio Frizzi, e negli anni, come dimostrano i video che riprendiamo dalla pagina Facebook dell’associazione donatori di Midollo Osseo e dal canale Youtube della giovane veronese, questa storia è stata raccontata diverse volte. La giovane ha ricercato per lungo tempo il donatore che le aveva salvato l’esistenza, prima di scoprire la sua identità, una persona molto famosa come il conduttore TV.

 

I due sono diventati molto legati dopo il trapianto che ha permesso a Valeria Favorito di sopravvivere, e Fabrizio Frizzi la chiamava sempre la sua sorellina di sangue. Una storia commovente, che ci ricorda ancora una volta i tanti motivi per cui il conduttore è stato così amato e seguito dal pubblico.