Davide Casaleggio
|

Davide Casaleggio si schiera per l’abolizione della caccia

Davide Casaleggio ha svelato un interessante punto programmatico nella cena dell’associazione Gianroberto Casaleggio svoltasi a Roma.

Davide Casaleggio si schiera per l’abolizione della caccia

Associazione fondata dopo la scomparsa dell’imprenditore che insieme a Beppe Grillo ha creato il Movimento 5 Stelle, e che in questi mesi ha organizzato alcuni eventi di raccolta fondi per promuovere il pensiero di Casaleggio senior.

LEGGI ANCHE > LA BUFALA DELL’AUDIO HOT DI MIKAELA NEAZE SILVA HA COLPITO DI NUOVO SU FACEBOOK

Nella cena di Roma sono stati elencate le priorità che l’associazione Gianroberto Casaleggio vuole promuovere nel dibattito pubblico italiano. Uno di essi è l’abolizione della caccia perché «lo sport non può comportare la morte di esseri viventi». Una posizione molto animalista e più in senso lato ambientalista, fedele alla prima impostazione del Movimento 5 Stelle, che fino alla svolta governista impressa da Di Maio si è caratterizzato per l’attenzione ai temi della sostenibilità e del rispetto della natura.

L’abolizione della caccia non è un obiettivo del M5S: l’associazione Gianroberto Casaleggio è una organizzazione distinta dai Cinque Stelle, anche se negli eventi organizzati la presenza di diversi esponenti che una volta si sarebbero definiti grillini era corposa.  L’obiettivo di abolire la caccia è particolarmente ambizioso, per noi condivisibile, ma politicamente controverso. L’associazionismo venatorio è particolarmente aggressivo, e ha una forte influenza a livello politico, sopratutto nel centrodestra.

 

La Lega è di fatto diventato in questi anni una sorta di partito dei cacciatori, e se mai il M5S volesse unirsi a Salvini la caccia non potrebbe certo far parte di un programma comune, come nota polemicamente il Giornale.

 

Foto copertina: ANSA/MASSIMO PERCOSSI