sorteggio champions
|

Champions, sorteggio sfortunato per le italiane: Juve-Real Madrid e Barcellona-Roma

Un sorteggio di Champions League poco fortunato per le due italiane impegnate ai quarti di finale, Juventus e Roma, che agli ottavi hanno superato rispettivamente Tottenham e Shakhtar Donetsk. I bianconeri hanno pescato il Real Madrid di Cristiano Ronaldo, campioni in carica. I giallorossi invece il Barcellona di Leo Messi. Il sorteggio si è svolto a Nyon, Svizzera. Le palline sono state estratte dal campione ucraino Andriy Shevchenko.

Sorteggio Champions League: ai quarti di finale Juve-Real Madrid e Barcellona-Roma

Ai quarti dunque, sarà Juventus-Real Madrid e Barcellona-Roma. Gli altri incontri sono: Siviglia-Bayern Monaco e Liverpool-Manchester City. La Roma affronterà la partita di andata in Spagna, in trasferta. Mentre la Juve giocherà il primo match in casa, a Torino.  Le gare di andata si giocheranno il 3 o 4 aprile, mentre quelle di ritorno il 10 o 11 aprile.

I possibili avversari delle italiane (era possibile un confronto tutto italiano proprio tra bianconeri e giallorossi) erano Siviglia, Liverpool, Barcellona, Real Madrid, Manchester City e Bayern Monaco. A differenza del sorteggio degli ottavi era possibile l’incrocio di ogni squadra con ogni altra formazione approdata ai quarti di finale. Siviglia e Liverpool erano considerate le avversarie ideali, più temibili tutte le altre.

Totti: «Il Barcellona è fortissimo ma andremo a fare la nostra partita»

«Andremo lì a fare la nostra partita, per fare vedere che la Roma può combattere anche con il Barcellona», è stato un primo commento dell’ex capitano romanista Francesco Totti, oggi dirigente del club giallorosso, al sorteggio Champions. «Il calcio è bello perché può succedere di tutto, affrontiamo una delle più forti d’Europa ma vedremo quale sarà la risposta del campo. È normale che tutti si aspettano il passaggio del Barça, ma troveranno una squadra competitiva», ha aggiunto. «Ci approcciamo a questa partita da grande squadra – ha proseguito Totti -, anche loro saranno preoccupati di affrontare la Roma». E ancora: «Per andare fino in fondo devi affrontarle tutte. Giocare contro gente come Messi, Suarez e Pique ti dà uno stimolo in più per fare meglio».

Nedved: «Il Real Madrid impressiona ma Cardiff è il passato, ora si ricomincia daccapo»

Il vicepresidente della Juve Pavel Nedved invece, sulla sfida tra bianconeri e Real Madrid ha commentato: «Saranno due belle partite, sappiamo che incontreremo i più forti, quelli che hanno vinto le ultime due Champions. Stanno bene, a Parigi mi hanno impressionato, ma noi giocheremo da Juventus e gli daremo del filo da torcere. Non credo che la squadra soffrirà quello che è successo a Cardiff, ora si ricomincia daccapo».

I precedenti in Champions di Juve contro Real Madrid e Roma contro Barcellona

Il sorteggio Champions di oggi può essere considerato sfortunato per le due squadre italiane anche in considerazione dei precedenti con le due temibili avversarie spagnole. La Juventus ritrova il Real Madrid dopo la finale del 3 giugno scorso a Cardiff persa per 4 a 1. Cristiano Ronaldo e soci travolsero i bianconeri tre reti nella ripresa dopo l’1-1 del primo tempo, con gol di Ronaldo e Mandzukic. Nella ripresa ci fu il crollo della squadra di Massimiliano Allegri, e i gol di Casemiro, ancora CR7 e infine Asensio.

L’ultimo incontro nella massima competizione europea tra Barcellona e Roma risale invece al 25 novembre 2015, quando al Camp Nou finì 6-1 per la squadra di casa in un match della fase a gironi. Andarono a segno due volte Suarez, due volte Messi, Piquè e Adriano. Il gol dei giallorossi fu siglato al 91esimo minuto da Dzeko, dopo che il bosniaco si era fatto parare un rigore. Dal dischetto aveva sbagliato anche Neymar. Due mesi prima, invece, all’Olimpico, era la gara si era conclusa con il risultato di 1 a 1, con gol di Suarez e spettacolare pareggio di Florenzi.

(Foto Zumapress da archivio Ansa. Credit: David Klein / CSM via ZUMA Wire)