Rocco Casalino esamina oltre mille giornalisti per i nuovi addetti stampa M5S

di Redazione | 15/03/2018

Rocco Casalino

Rocco Casalino ha esaminato circa mille giornalisti, via CV e interviste di gruppo, per reclutare nuovi addetti stampa del M5S.

Rocco Casalino esamina oltre mille giornalisti per i nuovi addetti stampa M5S

Nei giorni scorsi, dopo il clamoroso successo elettorale, che ha permesso ai Cinque Stelle di più che raddoppiare il proprio gruppo parlamentare – ora composto da 221 deputati e 112 senatori – il responsabile comunicazione M5S ha bandito un concorso per le posizioni di giornalisti per il proprio ufficio stampa, per i gruppi parlamentari, per l’area social e per l’area video.

 

LEGGI ANCHE > VERGOGNOSI ADESIVI CON FURIO HONSELL SINDACO DI AUSCHWITZ AFFISSI A UDINE

Secondo il Quotidiano nazionale circa mille giornalisti – tra i requisiti c’era l’iscrizione all’Ordine dei professionisti così come dei pubblicisti – si sono presentati, prevalentemente addetti stampa che avevano già lavorato presso ministeri e altri gruppi parlamentari.

Molti candidati sono stati esaminati direttamente da Rocco Casalino, attraverso il metodo della graticola, che prevede interviste congiunte a gruppi di circa 10 persone. Tra le domande poste anche quesiti su diritto costituzionale e politica.

 

Per presentare la propria candidatura, come da annuncio pubblicato anche su Prima Comunicazione, era necessario comporre un comunicato stampa sulla vittoria del M5S alle ultime elezioni politiche, e realizzare un video di presentazione oltre alla classica presentazione del CV. Secondo le informazioni del Quotidiano nazionale ai giornalisti candidati è stato chiesto di comporre un comunicato stampa in merito all’approvazione del reddito di cittadinanza.

 

Il M5S ha sempre avuto un rapporto piuttosto conflittuale e ambivalente coi media, tra scontri e corteggiamenti reciproci, ma il consolidamento come partito, nettamente, più votato degli italiani ha reso evidente l’esigenza di dotarsi di molti professionisti per gestire la comunicazione.

 

Area da sempre giudicata fondamentale dai Cinque Stelle, e ormai da molto tempo diretta da Rocco Casalino, anch’egli giornalista assai apprezzato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.

Foto copertina: ANSA/ALESSANDRO DI MEO