Un’altra operazione antidroga a Roma: maxi blitz e 39 arresti

di Redazione | 08/03/2018

droga

Ancora una maxi operazione antidroga dei carabinieri a Roma. Trentanove persone sono state arrestate, accusate, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, armi ed estorsioni, aggravati dal metodo mafioso. Circa 300 carabinieri del Comando Provinciale stanno eseguendo un’ordinanza del gip di Roma su richiesta della Dda. Dalle indagini è emersa un’organizzazione dai connotati mafiosi, dedita principalmente alla gestione del monopolio del traffico e dello spaccio di droga nell’area est della Capitale.

Maxi blitz antidroga nell’area ad Est di Roma

Dalle prime luci dell’alba, circa 300 Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, coadiuvati dal Nucleo Elicotteri Carabinieri, dalle unità cinofile e da militari dell’8 Reggimento ‘Lazio’, stanno eseguendo l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della Capitale. Sono quarantasei i provvedimenti di perquisizione. Le indagini dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Tivoli, avviate nel febbraio del 2016, avrebbero delineato l’esistenza di un’organizzazione dai connotati mafiosi, dedita principalmente alla gestione del monopolio del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti, nell’area est della Capitale. L’organizzazione in particolare gestiva le piazze di spaccio di Tivoli e Guidonia.

Ieri 21 arresti in un’operazione sullo spaccio di cocaina nei locali della Capitale

Ieri invece 21 persone sono state arrestate dopo una complessa indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e condotta dai carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura, sullo spaccio nei salotti romani dei Parioli e nei locali notturni della ‘Roma Bene’. Nel corso dell’attività investigativa sono stati sequestrati armi e droga. Uno degli indagati arrestati ieri spacciava quotidianamente cocaina in due locali notturni nei pressi di via Veneto: il Jackie Ò, night club noto dagli anni ’90, e il ‘Notorius’. Le accuse alle 21 persone arrestate sono di associazione per delinquere finalizzata all’illecita commercializzazione di cocaina, detenzione, spaccio, estorsione, minacce, porto clandestino e ricettazione di armi da sparo.

(Foto: un fermo immagine tratto da un video dei Carabinieri mostra un momento dell’operazione che ha portato all’arresto di 21 persone e al sequestro di armi e droga, il 7 marzo)