La fanfiction di Povia su Elsa di Frozen che non vuole diventare lesbica

di Redazione | 07/03/2018

Povia

Povia ha pubblicato una fanfiction su Elsa di Frozen. La card che il cantante ha pubblicato sul suo profilo Facebook vede la protagonista del cartone animato di Walt Disney lanciare in modo affranto un appello affinché non diventi lesbica.

 

La fanfiction di Povia su Elsa di Frozen che non vuole diventare lesbica

Il testo recita: «Ciao bambini e bambine, sono Elsa di Frozen. La Walt Disney sta valutando di farmi diventare lesbica…Sappiate che non c’entro niente è una loro guerra ideologica…e così confermano che l’orientamento sessuale non è nient’altro che una scelta consapevole o inconsapevole basata sulla relazione sociale che si ha sulla vita. Nessuno nasce gay. La scienza non si è mai pronunciata seriamente. Dite a mamma e papà di informarsi bene. Colonizzare e condizionare i bambini è sempre stato il vizio peggiore di ogni dittatura. Dobbiamo salvare l’innocenza».

Povia

La fanfiction di Povia è stata molto condivisa, e generato numerose critiche. Anche per la falsità scritta sulla mancata presa di posizione della scienza sull’omosessualità, visti i numerosi studi che hanno più colte indicato il legame con la genetica.

LEGGI ANCHE > IL TWEET DI VITTORIO ZUCCONI SUL TRIONFO DEI 5 STELLE NEI COLLEGI PIÙ A RISCHIO CAMORRA

 

Nei commenti il cantante ha risposto così: «TUTTO CHIARITO: Ho appena parlato con Elsa eravamo in macchina..mi ha detto di dirvi che sono giorni che ci conosciamo io e lei e di scrivere queste parole nella foto. Mi ha anche detto “occhio che interverranno un po’ di bimbiminkia a insultarti perchè quando sei politicamente scorretto vuol dire che hai individuato il punto”. Io le ho detto: No! il post avrà qualche misero like e qualche condivisione”. Elsa mi ha detto: “scommettiamo?” E io: “cosa scommettiamo”? E lei: Se ho ragione io vieni a letto con me”. Elsa ha avuto ancora ragione quindi prima abbiamo fatto l’amore in macchina e mi ha detto che gli piacciono solo gli uomini e che vuole vedermi ancora. P.s. mi ha detto anche di aggiungere “Utonti medi che commentano tra 3..2..1..”Ascoltate il brano linkato così capite che non ce l’ho con gay, etero, superman o uomo ragno. Ma se devo scegliere, scelgo i bambini. Sorry, si chiama democrazia (questa sconosciuta)».