“Salvini di profilo sembra l’uomo di Neanderthal”, Oliviero Toscani dixit

di Redazione | 06/03/2018

salvini

Il celebre fotografo Oliviero Toscani non ha preso bene il successo del leader della Lega Matteo Salvini. Provocatore di natura, l’artista di origini venete ha commentato a suo modo le elezioni del 4 marzo durante la trasmissione radio La Zanzara:

Sono come a Fort Alamo qui a Fabrica in Veneto, ho tirato su le mura, c’è tutta l’artiglieria pronta per l’assalto dei leghisti e siamo barricati dentro, vedrai che strage faremo…resisteremo. Qui ci sono una marea di antileghisti. Sono fortissimi. Ci sono gli oppositori che oltre a essere molto forti sono anche più intelligenti. Sto preparando la grande Resistenza alla Lega, ovunque, in tutta Italia. Quello che non voglio dire ritardato, non lo voglio dire, quello che finisce con ‘…ini’. Non dico chi, lo dite voi. Comunque può essere utile. Uno che cag*, può essere utile per la vigna. Potrebbe aiutare l’Europa a mettersi a posto, a cambiare. Non tutte le m***e vengono per nuocere, ci sono pure le m***e utili.

LEGGI ANCHE>Matteo Salvini, l’incredibile successo della Lega alle elezioni politiche

Toscani non nasconde il proprio voto per la lista +Europa affermando che l’immigrazione sia un fenomeno inarrestabile e sancendo la sconfitta di chi la pensa come lui. Almeno per ora. Fiero dei suoi principi, non sono mancate altre stoccate al segretario del Carroccio:

Io voglio la gente intelligente e mi vergogno che Salvini sia italiano, non ragiona bene, è indietro, è lento, basta guardarlo di profilo, assomiglia all’uomo di Neanderthal, che non è l’homo sapiens. Guardate Macerata dove ha sparato Traini. La Lega è il primo partito. È una cosa vergognosa. Sono macerati nel cervello.

(Credits foto: Ansa)