Una escort rivela: ho 16 ore di registrazioni che possono far luce su interferenze Russia-Usa

di Redazione | 06/03/2018

escort

Anastasia Vashukevich, una escort bielorussa 21enne che ha stretti legami con un potente oligarca russo, ha sostenuto da dietro le sbarre di una prigione in Thailandia, a Bangkok, di essere in possesso di oltre 16 ore di registrazione di conversazioni che potrebbero fare luce sulle interferenze russe negli Stati Uniti. «Se l’America mi dà protezione, racconterò ciò che so», ha dichiarato  ai cronisti, come riportato dal New York Times.

Interferenze russe negli Usa, escort rivela di avere registrazioni che possono chiarire

Vashukevich è stata arrestata con altre nove persone da Russia, Ucraina e Bielorussia a un centinaio di chilometri dalla capitale della Thailandia per aver lavorato senza visto ad un seminario sul sesso. È ritenuta vicina all’oligarca Oleg Deripaska, che ha stretti legami con il presidente russo Vladimir Putin e con Paul J. Manafort, ex capo della campagna elettorale del presidente Usa Donald Trump.

Il blogger anti-Putin Alexiei Navalny ha postato recentemente un video su YouTube traendo spunto dalle foto pubblicate sui social media dalla escort quando era a bordo dello yacht dell’oligarca Deripaska, con ospite il vice premier russo Serghiei Prikhodoko. Secondo Navalny, l’escursione a bordo dello yacht di Deripaska era un tentativo di corrompere Prikhodko con prostitute, tra cui la stessa Vashukevich. Nel video si sentono Deripaska e Prikhodko parlare delle relazioni russo-americane. Deripaska aveva legami finanziari con Manafort, accusato nel Russiagate per truffa, riciclaggio ed evasione fiscale. La escort sostiene di avere dalle 16 alle 18 ore di registrazione di conversazioni fra l’oligarca e i suoi soci, comprese conversazioni sulle elezioni presidenziali Usa.

(Immagine dalla pagina Instagram nastya_rybka.ru)